banner
BDSM

Sesso con le corde: come fare e cosa usare

Condividi l'articolo

Quando si parla di sesso con le corde, gran parte degli articoli online tirano in mezzo lo shibari. Chiariamo subito una cosa: è un errore.

Lo shibari, ovvero il bondage giapponese con le corde, è slegato dal sesso; nell’ambiente BDSM, i “cordari” sono addirittura presi (bonariamente) in giro per questo, in quanto focalizzati più sulla bellezza delle forme che sul sesso in sé. Allo stesso tempo, usare le corde per legare qualcuno non significa praticare lo shibari, che è un’arte complessa che va oltre la manettina fatta con le corde.

Messo in chiaro questo, la corda è senza dubbio lo strumento più economico per fare sesso legati. Dieci metri di corda in fibra di lino costano meno di 10 euro, sono più che sufficienti per legare qualcuno al letto o alla sedia e non hanno i problemi del sintetico o del cotone. L’importante è tenere a mente qualche consiglio.

Regole di sicurezza per il sesso con le corde

corde BDSM

Ne ho già parlato altre volte, ma vale la pena fare un piccolo riassunto, prima di passare al sodo.

  1. Tieni le forbici di sicurezza sempre a portata di mano. Non nel cassetto, né tantomeno da qualche parte in mezzo ai giocattoli per il sesso, né in negozio perché “chissà quanto costano”. Online le trovi a meno di 10 euro, in tutti i colori e i materiali.
  2. Non usare le corde per sospendere il partner, a meno che tu non abbia studiato come fare. No, i porno non valgono come “studio”.
  3. Niente corde intorno alla gola: rischi che finisca malissimo.
  4. Prima di legare il partner, guarda quanto meno un tutorial sulle tecniche bondage, su come eseguire un nodo sicuro, ovvero che non si stringa durante il sesso bloccando la circolazione. Ti lascio un video in proposito.

Finito il paragrafo da nonnina, torniamo alla parte divertente.

Come legare una persona al letto

Fare sesso legati al letto
Fare sesso legati al letto

Se hai un bel letto in ferro con la testiera, legare il partner è molto più facile. Se invece non sei così fortunato, ti rimando al mio articolo su come legare una donna a un letto senza testiera. Come puoi vedere, le soluzioni alternative sono tante.

Per quanto riguarda le modalità, ecco qualche idea.

  1. A stella, ovvero un arto per angolo. È una posizione eccitante, ma scomoda per il sesso vaginale o anale, dato che rende difficile alzare il bacino.
  2. Con le mani legate insieme sopra la testa e le gambe slegate. Ti permette di girare la persona come vuoi e rende il sesso penetrativo più semplice.
  3. Mani legate insieme fissate ai piedi del letto. Se tieni la corda corta, puoi usarla per costringere la persona a rimanere con il culo in aria, piegata in avanti. Se invece lasci che la corda rimanga lunga, puoi girare il partner un po’ come vuoi, farlo inginocchiare per farti un pompino o farlo mettere a pecorina.

Usando questi modi per legare il partner, puoi divertirti come moltissime posizioni per fare sesso legati.

Sesso con corde, le posizioni migliori per fare sesso legati

Posizioni sesso con le corde
In quale posizione fare sesso con le corde

Quando si parla di sesso con le corde, gli unici limiti sono la sicurezza e la fantasia. Ci sono però delle posizioni che sono obiettivamente da provare, se ami questo tipo di giochi.

Pecorina

Ero indecisa se inserirla nella lista perché è davvero un grande classico. La pecorina è una delle posizioni che si presta meglio al sesso da legati, anche se richiede qualche piccola precauzione.

Assicurati che il partner sia stabile sui gomiti, onde evitare che si sloghi un polso o si faccia male. Se vuoi aggiungere un tocco in più alla posizione, armati di spreader bar per costringerlo a tenere le gambe spalancate.

Aeroplano

Come la pecorina, ma con il petto poggiato al letto. Le braccia possono essere legate insieme dietro la schiena o essere fissate alla testiera.

Aratro

Nella posizione dell’aratro classica, il partner è sdraiato di schiena con le gambe piegate e alzate. Nella variante bondage, ti consiglio di usare le corde per legare le gambe contro il busto. Se il partner è molto flessibile, puoi addirittura legare le caviglie all’indietro, alla testiera del letto.

Per rendere la penetrazione più agevole, sistema un cuscino sotto il bacino della persona legata.

Facefucking

Dato che la persona non può usare le mani, il sesso con le corde si presta meravigliosamente a questa forma di sesso orale. La posizione migliore è con il partner legato a stella cadente, con la testa appena oltre il bordo del letto.

Prima di procedere, ricorda di concordare una safeword gestuale.

Salice piangente

Ti consiglio questa posizione solo se tu e il partner avete un gambe e glutei allenati, dato che richiede equilibrio e stabilità.

Il partner è in piedi, piegato in avanti a portafoglio, con le mani legate al letto o addirittura alle caviglie stesse. Tu lo penetri da dietro, in piedi, e lo reggi per i fianchi.

Per la persona che viene penetrata è una posizione scomodissima, il che la rende un’ottima punizione o una forma di umiliazione.

Con chi fare sesso con le corde?

Cerchi qualcuno con cui sperimentare tutte queste cosacce? Prova un sito di appuntamenti concepito proprio per chi ama la dominazione e la sottomissione: non te ne pentirai!

.....
Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *