Sbiancamento Ano: Come e Dove Sbiancare l’Ano in Modo Naturale!

Condividi l'articolo

Un tempo parlare di sbiancamento anale sembrava qualcosa di curioso, anche un po’ scandaloso: una moda americana che non avrebbe mai valicato i nostri confini. Oggi invece lo sbiancamento dell’ano è una realtà assai diffusa anche in Italia. La sbiancatura anale infatti, viene praticata da uomini e donne di tutte le età. Ma andiamo per ordine, in questo articolo spiegheremo in cosa consiste lo sbiancamento ano, come si effettua e quanto costa in media.

Cos’è lo sbiancamento anale

Non tutti siamo fatti allo stesso modo, e in alcuni di noi la regione di tessuti che circonda l’ano può essere più chiara o più scura. Spesso con l’età (in modo particolare per le donne dopo una gravidanza) la pigmentazione di quella zona tende a scurirsi. Il risultato è che potrebbe apparire poco gradevole esteticamente per se o per i propri partner. Soprattutto durante il sesso anale. Per rimediare a questo si possono scegliere apposite modalità di trattamento, che schiariscono la zona anale risolvendo il problema.

Questa esigenza è nata negli USA, quasi sicuramente nell’ambito dei film porno (dove attrici e attori rendono estremamente visibile ogni angolo del proprio corpo), e ha raggiunto la diffusione di massa una ventina d’anni fa circa. L’utilizzo di costumi da bagno sempre più ridotti ha aumentato esponenzialmente la richiesta, rendendo “pubbliche” quelle parti del corpo che un tempo sarebbero rimaste nascoste. Anche l’esponenziale diffusione dell’omosessualità ha contribuito al successo di questo tipo di trattamenti, estendendoli anche al pubblico maschile che un tempo non li praticava.

I metodi per lo sbiancamento anale

metodi per lo sbiancamento anale

Esistono tanti modi per sbiancare l’ano (ma in realtà le stesse logiche si possono applicare alla vagina, allo scroto, alle ascelle), alcuni più blandi ed economici, alcuni più efficaci, ma costosi e non esenti da rischi.

Ora vedremo quali sono le opzioni più comuni per avere un ano sbiancato:

1. I rimedi naturali per sbiancamento ano fai da te

Quasi sempre quando ci si accorge di avere questo problema la prima soluzione è quella dello sbiancamento anale fai da te, ovvero di usare dei metodi naturali per schiarire la zona anale.

– Il metodo forse più conosciuto è quello di fare applicazioni di succo d’arancia o di limone. Basta fare un impacco con un batuffolo di cotone. Adagiarlo sulla zona per qualche minuto, e ripetere il trattamento per alcuni giorni, (assicurati di non avere piccoli tagli o ferite altrimenti avvertirai un forte bruciore).

– Anche la papaya è un ottimo rigenerante naturale, e in questo caso bisogna applicarne la polpa sulla parte interessata facendo uno scrub.

– In alternativa anche il succo di pomodoro può rivelarsi un prezioso alleato per lo sbiancamento dell’ano (come in generale tutti quegli alimenti che contengono vitamina C o vitamina A), strofinandolo e lasciandolo agire per una ventina di minuti.

Ricordiamoci sempre che dopo questo tipo di applicazioni la parte trattata va poi detersa con acqua tiepida e sapone. I risultati non sono immediatamente visibili, ma bisognerà aspettare qualche settimana o un mese per notare le prime differenze.

2. Le creme per sbiancatura ano

Un altro metodo molto gettonato è quello di usare delle specifiche creme sbiancanti. Sempre dietro il consiglio di un dermatologo, si possono acquistare queste creme da applicare sulla zona anale e perianale, che spesso producono risultati efficaci. Nonostante si parli di semplici creme è però assolutamente fondamentale il confronto con il dermatologo, perché quella anale è una regione incredibilmente sensibile e irritabile, e usare dei prodotti non adatti a noi (alcune creme contengono idrochinone, acido cogico, mercurio, che sono elementi molto aggressivi) potrebbe condurre a complicazioni su tessuti del nostro corpo che hanno un ruolo fondamentale che va ben oltre la gradevolezza estetica.

Anche molti saloni estetici offrono questo trattamento, ma anche in questo caso è indispensabile valutare la serietà della struttura e del personale. L’uso di creme poco affidabili, una manipolazione impropria o un ambiente igienicamente poco sano, potrebbero fare danni.

Quali sono le creme sicure per schiarirti la pelle?

Per amor del vero è bene sapere che ci sono creme naturali per sbiancamento anale molto efficaci, non invasive e che non richiedono alcun intervento. Possono essere acquistate online in modo sicuro così come suggerito dai tanti siti dedicati al settore “sbiancamentoanale“.

Per la tua sicurezza acquista sempre creme per sbiancamento anale prive di idrochinone, acido cogico o altre sostanze chimiche aggressive che possono bruciare, irritare o causare effetti collaterali, a tal proposito ti suggerisco di dare un’occhiata al prodotto StarWhite.

StarWhite: crema schiarente della pelle e dell’ano, dermatologicamente testata. Permette lo scolorimento dell’ano in modo delicato, graduale con una progressiva e piacevole depigmentazione visibile dopo alcune settimane dall’utilizzo. Tale prodotto non comporta alcun effetto collaterale in quanto non contiene sostanze cancerogene come l’Idroquinone. Eccellente per ottenere ottimi risultati evitando di sottoporsi ad interventi invasivi e molto costosi.

Star White 50 Ml
EURO 32.99

3. Lo sbiancamento ano con il laser

Il trattamento laser, eseguito obbligatoriamente da un medico, consiste nell’ossidare il pigmento e quindi rimuovere lo strato più scuro di melanina che visivamente ci dà così fastidio. Come tutti gli interventi chirurgici non è esente da rischi, come ad esempio quella del sopraggiungere di infezioni, di irritazioni e di dolore costante. Questa operazione comporta l’anestesia locale perché risulta particolarmente dolorosa, e richiede più di una seduta (generalmente da 2 a 4 di una durata di mezz’ora o un’ora ciascuna). Tale trattamento è richiesto dal 95% del pubblico, e permette di ottenere notevoli risultati, visibili in poco tempo.

A chi rivolgersi per l’intervento di sbiancamento ano

sbiancamento dell'ano

Il panorama di cliniche e medici che praticano questo tipo di intervento è molto vasto, quindi ti consiglio di fare una ricerca approfondita relativa alla città in cui abiti. Comunque ho pensato di crearti un piccolo elenco di referenze su posti che praticano lo sbiancamento anale con serietà riconosciuta. Ribadisco l’importanza di rivolgersi a professionisti accertati perché si tratta a tutti gli effetti di un intervento chirurgico, che non può assolutamente essere affrontato in contesti improvvisati o che non rispondono a tutti i criteri di efficienza, igiene e sicurezza richiesti da questo ambito così delicato.

La Clinique of Switzerland: Un’ottima struttura con sede a Como e Varese, che pratica con successo lo sbiancamentoanale insieme a tutte le più richieste operazioni di chirurgia plastica, estetica e ricostruttiva. Per esempio si occupano anche di labioplastica, imenoplastica, ringiovanimento vaginale, nonché di tutti i tipi di interventi su seno, glutei, naso e viso.

Dott. Raoul Novelli: Il dottor Novelli opera a Milano, sempre nell’ambito della chirurgia plastica. La sua clinica privata è aggiornatissima su tutte le nuove tecnologie estetiche. Partendo dal microbotulino all’Earfold, arrivando ai nuovi impianti labbra in silicone o ai lifting con fili di sospensione. Qui l’operazione di sbiancamentoanale viene praticata con regolarità quindi puoi rivolgerti a lui senza nessun timore.

Dott. Matteo Tutino: Anche la Sicilia vanta eccellenze in questo campo, come il dottor Tutino a Palermo. Opera da più di trent’anni nel settore della chirurgia estetica, sia privatamente che presso i migliori ospedali della regione. La sua attività comprende anche interventi complessi come la falloplastica, o la maxillo facciale.

Centro Medico Arcadia: Il dottor Paolo Perrella specialista in ginecologia, medicina estetica, tra le tante attività si occupa regolarmente di eccellenti interventi sullo sbiancamento anale e vulvare, nonché ogni altro tipo di trattamento estetico-chirurgico.

Ecco, ho elencato solo alcuni tra i tantissimi specialisti italiani che si occupano di questa attività, ma son sicuro che non faticherai a trovarne di molto competenti anche nella tua città.

Sbiancamento anale costo

Quando parliamo di intervento con il laser, il prezzo medio oscilla tra i 500 e i 1500 euro. Trattandosi di un vero e proprio intervento chirurgico consigliamo di non usare il prezzo come unico parametro di scelta, ma di badare piuttosto alla reputazione della struttura e dei suoi medici: non stiamo parlando di una ceretta qualsiasi.

Per le creme invece i prezzi sono più contenuti. Solitamente costano sui 30 euro l’una e quindi il costo finale dipenderà dal numero di applicazioni che andremo a effettuare.

Chi lo ha già fatto?

Ho già citato prima il mondo del porno americano, ma anche in Italia tutte le attrici più famose si sono fatte praticare lo sbiancamento. La stessa Malena, nota pornostar pugliese, è stata protagonista di un’apposita campagna, assieme alla giovane modella Mara Zucca. Ma senza scomodare il mondo del porno, ti assicuro che in ambito VIP sono tantissimi i personaggi del mondo dello spettacolo che ogni giorno si rivolgono a cliniche e centri estetici per i vari tipi di trattamenti. Giusto per citarne alcuni, parliamo dell’attrice televisiva inglese Charlotte Crosby, Sophie Kasaei, e Kim Kardashian. Generalmente chi ha molta cura del proprio corpo e non può permettersi di trascurare nessun dettaglio, sicuramente ricorre a questo tipo di cure.

Video spot di Malena e Mara Zucca sullo sbiancamento anale

Prima e dopo il trattamento dello sbiancamento dell’ano

Il risultato dopo uno sbiancamento ano eseguito con successo è quello di riportare la pelle all’incarnato originale, rimuovendo lo strato scuro creatosi negli anni. Non è il primo problema che dobbiamo avere in testa ma sicuramente è un modo per tornare più giovani e guadagnare in termini di autostima e confidenza con il nostro corpo.

Il prima e del dopo dello schiarimento dell’ano è ben visibile nell’esempio fotografico riportato qui sotto, dove viene dimostrata la differenza di colore tra scuro sulla sinistra e chiaro sulla destra. Un esempio concreto che ti permetterà di avere ben in mente quale potrebbe essere il risultato finale dopo un trattamento di depigmentazione anale, eseguibile in modo naturale con creme o chirurgicamente tramite specialisti così come spiegato nei precedenti paragrafi.

colore dell'ano prima e dopo la sbiancatura
Prima e dopo lo sbiancamento anale

Conclusioni

Sulle questioni estetiche non esiste un giudizio oggettivo, lo sai bene. Più che altro devi considerare quanto impatta questo “problema” sulla tua quotidianità e sul tuo benessere psicologico. Se a tuo vedere avere un ano troppo scuro è qualcosa che ti fa vivere in modo problematico il rapporto con il tuo corpo, in particolare quando si tratta di interagire sessualmente con altre persone, puoi sicuramente considerare di fare qualcosa. Magari cominciare a praticare i rimedi naturali che abbiamo descritto può essere un ottimo modo per placare quest’ansia e di constatare dei miglioramenti. Si tratta di una pratica che preserva la tua privacy (non ti vede nessuno e non devi ricorrere ai medici), che ha un costo molto basso e che non presenta controindicazioni se il tuo stato di salute è buono.

Solo dopo, se nel frattempo hai capito che tutto questo ti fa sentire meglio e che desideri una soluzione più incisiva, potresti valutare di effettuare l’intervento, affidandoti a una struttura conosciuta nella quale hai fiducia. Oggi abbiamo la grande fortuna di avere a disposizione molti mezzi per migliorare le parti del nostro corpo che non ci piacciono o ci piacciono meno. Quindi non è certo sbagliato approfittare di tutte queste nuove possibilità. Ovviamente questa decisione deve essere compatibile esclusivamente con il tuo benessere, quindi non dare eccessivamente ascolto alle richieste dei partner ma pensa in autonomia.

Ricorda anche che spesso, per ignoranza, associamo una zona anale scura a una cattiva igiene personale. In realtà non è così ma si tratta di un processo dovuto all’invecchiamento e ad altro tipo di problematiche. Quindi se il nostro partner ha questa errata convinzione, potrai rassicurarlo e istruirlo in materia, al fine di risolvere questa incomprensione.


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SU TELEGRAM>>>

X