banner

Lovense Exomoon: Il Rossetto Vibrante che sta in Tasca

Condividi l'articolo

banner

Portare un vibratore in borsa o in tasca torna sempre utile, se vuoi rendere più piacevole una pausa pranzo. Se però dovesse caderti in ufficio, magari mentre cerchi qualcosa in borsa? Niente panico: ti basta usare Lovense Exomoon, il rossetto vibrante che sta comodamente in tasca.

Un vibratore bullet del genere è perfetto anche se hai coinquilini potenzialmente molesti, come genitori o figli che mettono le manine dappertutto. Per nasconderlo, ti basta infilarlo in una pochette insieme agli altri rossetti.

Cos’è un rossetto vibrante?

Nel dettaglio, però, cos’è un rossetto vibrante? Come intuibile, è un vibratore con la forma di un rossetto e vi assomiglia in tutto e per tutto. È dotato di un cappuccio e, una volta aperto, svela un piccolo stick di “rossetto”.

Date le dimensioni e l’aspetto può essere solo un vibratore bullet, ovvero un vibratore piccolo e allungato, a forma di proiettile. L’estremità ha la forma di un rossetto nuovo, di conseguenza è dotata di una parte piatta e di una punta. La prima torna utile per stimolare il clitoride nella sua interezza, mentre la punta è ottima per concentrare le vibrazioni su pochi millimetri di pelle.

Come usare Lovense Exomoon

Rispetto ai bullet meno mimetici, i rossetti vibranti sono più difficili da usare per una penetrazione anche superficiale. Al più, puoi usare Exomoon per stimolare i primi 2 o 3 cm di vagina. Piuttosto, meglio usarlo per stimolare l’ingresso dell’ano (senza andare in profondità e disinfettandolo per bene dopo il gioco).

La forza di Lovense Exomoon sta in tutti i giochi che non prevedono alcuna penetrazione. Usalo per stimolare il clitoride e per giocare con le grandi e le piccole labbra, oppure sui capezzoli. Puoi farlo durante la masturbazione o anche durante il sesso; in questo secondo caso, però, Lovense Ambi offre una presa migliore.

Per quanto riguarda le modalità di vibrazione, i controlli manuali sono molto basilari: appena 7 modalità preimpostate. Se vuoi accedere a una gamma infinita di pattern personalizzabili, ti consiglio di usare l’applicazione gratuita di Lovense, collegabile mediante Bluetooth.

Come si distingue un rossetto vibrante da un rossetto vero?

Distinguere un rossetto vibrante da un rossetto vero
Distinguere un rossetto vibrante da un rossetto vero

Exomoon è lungo meno di 9 cm e largo nemmeno 2 cm; il bastoncino di rossetto, la parte vibrante vera a propria, è lunga poco più di 3 cm. Il pulsante di accensione ha l’aspetto di un elemento decorativo, mentre l’attacco per la ricarica è nascosto sotto un coperchio nascosto.

A meno che qualcuno non decida di guardarlo da vicino, è difficile che si renda conto di cos’è davvero. A colpo d’occhio, non c’è nulla che lo tradisca; questo non vale per altri rossetti vibranti.

Alcuni vibratori rossetto hanno i pulsanti di accensione ben in evidenza, se non addirittura il marchio del produttore: difficile non capire cosa sono. Inoltre, i modelli ricaricabili hanno l’attacco visibile alla base.

banner

Una volta che prendi in mano il rossetto vibrante e lo apri, è impossibile non capire che non è un rossetto vero: lo stick non è consumato e non lascia colore. Visto da lontano, però, ha l’aspetto traslucido di un rossetto nuovo ma nient’altro.

Quanto è potente Lovense Exomoon

Regala Lovense Exomoon
Regala Lovense Exomoon

Il problema di molti rossetti vibranti è la potenza: c’è poco spazio per il motore, il che li rende meno potenti. Tenendo conto di questo, Exomoon riesce ad essere molto più potente degli altri vibratori dello stesso tipo.

Se ti aspetti un vibratore di grande potenza, resterai comunque deluso: purtroppo ci sono dei limiti oggettivi e, in questo caso, è meglio scegliere un Lovense Domi. Ciononostante, il design di Exomoon è pensato per concentrare le vibrazioni in un unico punto, senza disperderle dove non servono. Ciò lo rende un vibratore bullet magari non così potente, in grado però di darti grandi orgasmi.

È discreto?

Considera che tutti i vibratori Lovense sono relativamente silenziosi: si sentono in una stanza vuota, ma basta un po’ di musica o il chiacchiericcio di una stanza per mimetizzare le vibrazioni. Lovense Exomoon è ancora più silenzioso, anche grazie alle dimensioni ridotte.

Come si ricarica

Lovense Exomoon è dotato di ricarica USB con attacco magnetico. Per metterlo a caricare, devi rimuovere il coperchio invisibile sul fondo e avvicinare il cavo, che si attaccherà quasi da solo.

Una ricarica dura fino a 177 minuti di uso continuo (quasi 3 ore) e fino a 100 ore in standby.

Come lavarlo

L’attacco magnetico rende Exomoon 100% waterproof e quindi anche più facile da lavare: dopo l’uso, sciacqualo sotto l’acqua tiepida e strofinalo con del normale sapone intimo. Se l’hai usato per la stimolazione anale e vuoi andare sul sicuro, usa un sapone antibatterico o un toycleaner.

Possono usarlo anche gli uomini?

I rossetti vibranti sono concepiti per la stimolazione del clitoride, quindi per persone munite di vagina. Ciononostante, Lovense Exomoon dà sensazioni piacevoli anche sul glande e sul frenulo. Inoltre, la punta può essere usata per stimolare l’ano, un po’ come nel rimming.

Morale della favola: non avere paura di sperimentare!


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SU TELEGRAM>>>

X