banner

Pioggia Dorata: Cos’è e Come Fare Pissing in Coppia

Condividi l'articolo

banner

Il pissing, detto anche “pioggia dorata”, è una pratica erotica comune soprattutto nel BDSM. Consiste nel giocare con la propria urina o con quella del partner, il che va dal farsi fare pipì addosso fino al berla. Potresti averlo visto in qualche porno, dove donne e uomini si divertono con “fontane” improvvisate.

Nonostante il pissing sia una pratica tabù anche per molti kinkster, è più praticato di quanto si potrebbe pensare. Parliamo pur sempre di una pratica erotica che ha le sue radici nell’antichità: basti pensare al mito di Danae fecondata da Zeus, trasformatosi in una pioggia dorata per l’occasione. Tanto basta per iniziare a comprendere il fascino di una pratica sì “sporca”, ma comunque terribilmente eccitante. In questo articolo, ti spiegherò cos’è e come fare pioggia dorata in modo sicuro e divertente, quale che sia il tuo ruolo. Astenersi schizzinosi.

Perché piace la pioggia dorata?

Chiamalo come vuoi: pissing, water sport, urofilia, pioggia dorata o pisciata addosso. Parliamo sempre e comunque di urina che, da che mondo e mondo, dovrebbe avere ben poco a che fare con l’erotismo. Eppure, in qualche modo non è così. Perché? Nel mondo del BDSM, il pissing viene praticato dal master/mistress sullo slave. Il padrone urina sopra il suo schiavo, creando un legame stranamente intimo. Da una parte, c’è il piacere di subire forse una delle peggiori umiliazioni immaginabili: diventare né più né meno che un pitale.

Dall’altra, però, lo slave ha l’onore di partecipare a uno dei momenti più intimi nel quotidiano di una persona. Entrambe le cose contribuiscono a rafforzare il legame tra le due parti.

L’altro aspetto psicologico di cui tenere conto è la sensazione di star facendo qualcosa di estremo, proibito. È da quando siamo bambini che ci dicono “non toccare, è brutto!”, tanto che questo divieto ci è entrato sottopelle. Spesso è così forte da provocare orrore al solo pensiero di fare pissing.

Non per tutti è così, però. Una volta adulti, abbiamo il potere di ribellarci e di toccare la pipì, giocandoci se vogliamo. Il sapere di star facendo qualcosa che non dovremmo fare ci eccita, trasformando ciò che era sporco in fonte di piacere.

Infine, c’è l’aspetto più squisitamente fisico: ad alcune persone piace la sensazione. Parliamo pur sempre di un liquido caldo che ti scivola dolcemente addosso.

Come iniziare a fare pissing

Come iniziare a fare la pioggia dorata

Il problema è che non tutti trovano il coraggio di mettere in atto certe fantasie. E anche quando lo trovano, è difficile che sappiano come fare pissing. Niente paura: la parte più critica è parlarne con il partner. Ovviamente ti serve una persona mentalmente aperta, che condivida certe fantasie o sia disposto a dare loro una chance. Se ritieni che il tuo partner possa essere interessato alla cosa, proponigli di guardare un porno insieme. Scegline uno con qualche pioggia dorata e analizza le sue reazioni; cerca anche di spingerlo a commentare la scena. Una volta tastato il polso della situazione, introduci l’argomento in modo un po’ più esplicito.

Una volta superato questo ostacolo, ecco come iniziare a fare pissing:

1. Vinci la timidezza

Il tuo partner si è dimostrato entusiasta e non vede l’ora di iniziare: perfetto! Eppure, per qualche motivo ti senti bloccato e non riesci proprio a buttarti. È normale: come detto sopra, parte del fascino della pratica sta proprio nel suo essere tabù. Prima di partire con le piogge dorate, quindi, è sempre meglio fare un passo indietro per vincere la timidezza. Ci sono due possibili modi:

1. Fare pipì di fronte al partner in contesti non erotici. Lascia la porta del bagno aperta, fai pipì mentre si lava i denti, invitalo ad assistere. In questo modo ci si abitua a fare pipì sotto lo sguardo di un’altra persona, senza bloccarsi ogni volta.

2. Fare pipì in doccia. Potremmo definirle le prove generali della golden shower. Tu e il partner vi godete una bella doccia insieme e, tra una coccola e l’altra, provate a farvi pipì addosso. Essendo già in doccia, lavare via tutto è un attimo.

In entrambe le occasioni, puoi approfittarne per imparare a controllare il flusso dell’urina, regolandone direzione e intensità. Attenzione a non farlo troppo spesso, però: trattenere la pipì può danneggiare il pavimento pelvico, sul lungo periodo.

2. Assaggia l’urina per la prima volta

Uno dei possibili giochi è proprio bere la pipì, il che potrebbe essere troppo per molte persone. La cosa migliore è andare per gradi. La prima volta che assaggi l’urina, diluiscila con qualcos’altro. Man mano che vai avanti, aumenta il quantitativo di urina dentro la bevanda e familiarizza con il sapore. Alla fine, riuscirai a bere anche la pipì pura del partner.

Ti parlerò delle possibili conseguenze per la salute più avanti nell’articolo.

3. Preparati per il pissing

Per una pioggia dorata degna di questo nome, devi farti trovare preparato e con la vescica bella piena. Non illuderti, però: bere litri d’acqua poco prima della sessione serve a poco. La preparazione inizia molto prima.

Il giorno della sessione, bevi tanta acqua fin dalla mattina e vai spesso in bagno. In questo modo la tua pipì sarà pulita e chiara, con un odore e un sapore un poco più delicato. Circa 3 ore prima del tuo incontro hot, inizia a bere un bicchiere d’acqua ogni 10 minuti circa; eviterai di riempire troppo lo stomaco in una volta sola.

Bere urina fa male?

Bere l’urina fa male?

Una domanda simile è già emersa nell’articolo “Bere lo sperma fa bene o male?”. Essendo un liquido di scarto, c’è sempre il timore che l’urina faccia male. In realtà, l’urina è di per sé abbastanza sicura, proprio come lo sperma.

La pipì è comporta per il 95% da acqua e dal 5% da urea mista a sali minerali. L’urea è un disinfettante, il che rende la pipì quasi del tutto sterile, al contrario delle feci. Purtroppo, l’urea conferisce al liquido anche il suo caratteristico odore penetrante, fastidioso per i più. Ciononostante, bere urina fresca non è pericoloso, una volta ogni tanto. C’è addirittura chi consiglia di bere pipi la mattina, iniziando con un bel bicchierone di urina, ma te lo sconsiglierei: è comunque meglio non esagerare.

La vera criticità è lo stato di salute di chi fa pipì: se la persona con cui fai pissing non è sana, anche la sua urina potrebbe non esserlo. In casi del genere, bere l’urina ti mette a rischio di HIV, gonorrea, clamidia, epatite B. Prima di fare pissing con un nuovo partner, chiedigli sempre di testarsi contro le MST più diffuse.

Se rifiuta di farlo, cambia partner.

Cosa bere per incrementare e migliorare l’urina

cosa bere per migliorare la pipì

Sopra ti consigliavo di bere tanta acqua per prepararti a fare pissing. Si tratta della soluzione più semplice, ma non dell’unica: esistono tante bevande diuretiche che migliorano la qualità dell’urina.

banner
  • Birra. Qualunque amante della birra conosce bene gli effetti diuretici di questa bevanda.
  • Succhi e spremute, in particolare di agrumi e ananas. Oltre che idratarti, hanno il vantaggio di reintrodurre le vitamine e i sali minerali che si perdono andando in bagno spesso. Inoltre, rendono la pipì più dolce.
  • Caffè, che ha proprietà diuretiche e afrodisiache. Non esagerare: è un eccitante naturale.
  • Tè verde. Non esagerare nemmeno con il tè verde: depura l’organismo e conferisce un sapore fresco all’urina, ma è anch’esso un eccitante naturale.
  • Ghiaccioli e granite, ottimi in estate. Tra le altre cose, ti consentono di reintegrare zuccheri e vitamine, migliorando il sapore dell’urina.

Integratori naturali, che eliminano le tossine in eccesso e stimolano la diuresi.

Non tutto ciò che è diuretico va bene, ricorda! Tutti conosciamo gli effetti nefasti degli asparagi sulla pipì. Evita di mangiarli prima di fare pissing.

A meno che tu non voglia rendere la golden shower particolarmente sgradevole e umiliante, ovvio.

Le migliori pratiche per fare la pioggia dorata

Le migliori pratiche per fare la pioggia dorata

Adesso che hai le basi, in quali occasioni fare un po’ di water sport? Ecco qui 12 pratiche che si accompagnano alla grande con il pissing.

Attenzione! Se hai intenzione di fare pissing sul letto o sul divano, copri tutto con un telo impermeabile. Altrimenti, rischi che la pipì penetri nei cuscini o nel materasso, rovinandoli.

1. Massaggio

Iniziamo con qualcosa di delicato, ovvero un bel massaggio. Fai stendere il tuo partner e inizia a massaggiarlo con un buon gel lubrificante. Una volta che si sarà rilassato, accovacciati sulla sua schiena e fai pipì. Torna nella posizione di prima e spalma l’urina insieme al gel.

2. Coccole bagnate

Un altro modo soft per sperimentare il pissing sono le coccole. Mettiti a letto con il partner e iniziate ad accarezzarvi e abbracciarvi; nel mentre, lasciate andare la pipì e andate avanti tra le lenzuola bagnate.

3. Doccia dorata

Si tratta della pratica pissing legata al pissing più famosa in assoluto, nonché della più rappresentata nei porno a tema BDSM. Lo slave si inginocchia e il padrone lo innaffia con un getto di urina, proprio come una doccia. Se vuoi portare il parallelismo ai suoi estremi, chiedi allo slave di usare anche shampoo e sapone.

4. Bagnetto

Hai una vasca da bagno a disposizione? Riempila di acqua calda e, mentre l’altro è dentro, urina nella vasca. Questo tipo di gioco è comune anche tra coloro che amano l’age play, dove il sub interpreta il bambino e il Dom la persona che se ne prende cura.

5. Getto sul clitoride

Il doccino è un potente strumento di masturbazione femminile: basta puntarlo sul clitoride per rendere la doccia immediatamente più divertente. Il concetto è lo stesso, ma al posto del doccino usi un getto di urina puntato tra le gambe della partner.

6. Innaffiare il pene

Il getto di urina si può usare sia per stimolare il clitoride sia per stimolare il pene. In questo caso, porti il partner in erezione come prima cosa. Dopodiché, innaffi ben bene il suo pene con la pipì. Per ottenere risultati migliori, potresti anche depilarlo prima: senza peli, la pipì scivola meglio e la pelle è più sensibile.

7. Fontana di Venere

La donna si sdraia di schiena e il partner inizia a praticarle sesso orale. Quando inizia a sentire lo stimolo, lei si lascia andare sul viso e sulla bocca del partner. Le sensazioni di bagnato e di calore date dall’urina aiutano a frizionare il clitoride, aumentando la potenza dell’orgasmo.

8. Serpente che sputa

Questa volta è l’uomo a pisciare in bocca al partner durante il sesso orale. Mentre viene accarezzato e baciato, asseconda lo stimolo della minzione e punta il getto verso la bocca del partner. Per rendere tutto più facile, è meglio aver già eiaculato.

9. Bagnare il pene durante la penetrazione

Questa forma di pissing funziona particolarmente bene durante il sesso, nelle posizioni in cui lei sta sopra. È infatti importante che il pene non prema troppo sull’uretra, così da non bloccare il flusso. Per il resto, la pratica è semplice: durante la penetrazione, lei lascia andare il getto. In questo modo l’urina bagna il pene e lo rende ancora più scivoloso, oltre che stimolarlo.

10. Riempire la vagina

Si tratta del gioco visto sopra, ma al rovescio: questa volta è l’uomo che urina durante la penetrazione. La posizione migliore è a pecorina, con il pene non completamente eretto e possibilmente dopo aver eiaculato. Lui rientra nella vagina e la riempie con la sua pioggia dorata.

11. Fare da WC

Pratica squisitamente BDSM: lo slave è legato e bendato, costretto a tenere la bocca aperta con un’apposita gag. La mistress o il master lo usa a piacere come fosse un gabinetto.

12. Con vestiti

Fino a questo momento abbiamo dato per scontato che il pissing fosse praticato da nudi, ma alcuni trovano sporcare i vestiti ancora più eccitante. Ordina al partner di farsi la pipì addosso oppure pratica una doccia dorata mentre è ancora vestito.

Mi raccomando, tenete sotto mano un cambio.

CHIEDILE DI FARE LA PIPì IN DIRETTA

Conclusioni

Fare pissing non è per tutti, che sia chiaro: in alcune persone, il tabù degli escrementi è troppo forte e va bene così. Se però non sei tra le persone che si fanno di questi problemi, il pissing ti apre un mondo fatto di fiducia e di sensazioni particolari. Devi solo stare attento a non andare con troppa fretta: ciascuno di noi hai propri tempi.

Sei una donna, o una coppia esibizionista che ama farsi vedere mentra fa pissing? Iscriviti in RIV per giocare con il pissing e guadagnare mentre fate la pipì.


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *