banner

Lavoro Camgirl: Non Servono Tamponi non Serve Green Pass

Condividi l'articolo

banner

Negli ultimi 2 anni di pandemia il lavoro camgirl e le richieste di iscrizione per lavorare da casa sono esplose. Questa attività adult online sta riscuotendo un gigantesco boom in tutto il mondo.

Sarà il fatto che non serve green pass, non servono tamponi o mascherine, motivo per il quale sono sempre di più le ragazze o donne che decidono di provare questa nuova professione e alcune di loro riescono a guadagnare delle cifre molto interessanti. E questo senza neanche dover uscire di casa.

In questo post ti spiegherò tutto sul fenomeno delle camgirl nel periodo prima e durante la pandemia, indicandoti in modo chiaro cosa serve per diventare una di loro in breve tempo.

Chi sono le camgirl

camgirl a lavoro

Le camgirl sono ragazze che si esibiscono in video, solitamente attraverso una webcam posizionata in camera da letto, per intrattenere il pubblico che le guarda online. Non si tratta necessariamente di esibizioni pornografiche. Esattamente come le tante ragazze che lavorano negli strip club, solitamente queste ragazze si limitano a chiacchierare col pubblico (in questo caso in chat). A ricevere i complimenti degli ammiratori, ed eventualmente spogliarsi per chi desidera maggiore intimità ed è disposto a pagare per lo spettacolo privato. Per una cam girl esistono tantissime vie per promuovere il proprio contenuto: alcune vengono pubblicizzate all’interno di siti porno come Pornhub ad esempio. Altre invece mettono direttamente in piedi il loro piccolo impero grazie a piattaforme come Onlyfans, Stripchat o RIV, che consentono a chiunque di aprirsi un proprio canale dove vendere contenuti privati ai fans. Ti faccio presente che anche modelle, musicisti e showman hanno oggi un profilo su Onlyfans dal quale riescono a monetizzare, quindi non si tratta assolutamente di una piattaforma riservata ai soli contenuti erotici.

Perché diventare una camgirl

perché fare la cam girl

Come già sai, stiamo vivendo un enorme periodo di crisi lavorativa negli ultimi anni. Molte persone sono rimaste a casa, e chi lavorava a contatto con il pubblico vive oggi un momento di grande incertezza sul proprio futuro. Lo smart working è ormai una realtà consolidata. E quindi perché non pensare di applicare la stessa logica a noi stesse, diventando imprenditrici del nostro corpo e della nostra immagine? Si tratta di interagire con gli spettatori in maniera simpatica e provocante. In lingerie o comunque in abiti succinti, arrivando a stimolare in loro l’interesse di guardarci nude, dietro un piccolo pagamento immediato. Non serve green pass, non serve super green pass, non servono tamponi, vaccini o nessun altro tipo di certificazione. È un lavoro che puoi svolgere comodamente da casa, ma potresti anche farlo mentre giri il mondo. L’unica necessità è quella di avere una connessione a internet. Una camgirl di successo può guadagnare cifre da capogiro e alla fine non deve interagire fisicamente con nessuno, lavorando nella massima privacy e sicurezza.

Cosa serve per intraprendere il lavoro camgirl

strumenti per lavorare in cam

I requisiti richiesti dal lavoro camgirl sono davvero pochi. Poi ovviamente col tempo potrai desiderare di offrire ai tuoi spettatori un contenuto di qualità sempre più alta. E investire qualche centinaia di euro in attrezzature più sofisticate. Fondamentalmente ti è richiesto di avere un pc (di solito vengono usati computer portatili) e una buona connessione a internet, meglio se in fibra. I pc portatili sono tutti dotati di webcam e microfono che userai per mostrarti agli spettatori e scambiare qualche parola per intrattenerli. Tieni conto che se vuoi riuscire a farti notare in mezzo ad altre ragazze è consigliato mostrare una stanza gradevole e ordinata. Assicurarti di essere ben illuminata con la luce giusta.

Col tempo potrai investire i primi guadagni per comprare webcam più sofisticate o addirittura una vera e propria fotocamera reflex. Aggiungerà una notevole qualità alla tua immagine video. Anche un buon microfono sarà prezioso per ingraziarsi i favori del tuo pubblico. Così come luci sempre migliori per illuminare te e lo sfondo della tua location.

Ultimo ma non per ultimo: crea una destinazione per i soldi che ti arriveranno. Il modo più semplice e discreto è quello di aprire un conto Paypal (asseconda del sito camgirl), dove potrai far arrivare i tuoi introiti senza la necessità di aprire un conto bancario vero e proprio. Se possiedi già un conto in banca, non preoccuparti, anche in questo caso, affidandoti alle migliori piattaforme per il lavoro camgirl, potrai percepire i tuoi guadagni in modo del tutto sicuro e automatico.

Consigli per diventare una cam girl di successo

Se vuoi diventare una camgirl di successo, assicurati di creare la miglior vetrina possibile. Stabilisci dei turni di lavoro precisi (così anche i tuoi fan sapranno a che ora possono trovarti online).

banner

Presentati sempre curata, ben pulita e con un abbigliamento sexy ma semplice. Anche un top scollato può funzionare per dare quell’impressione di ingenuità che tanto piace agli uomini. Cerca di essere sorridente e non dimenticare di tenere sott’occhio la chat per ringraziare chi ti fa un complimento e salutare i nuovi entrati. Ricordati che sono loro il pubblico che vuoi trasformare in pubblico pagante.

Fare esercizio fisico e seguire una dieta sicuramente ti aiuteranno a primeggiare, quindi usa il tuo tempo libero per curare al meglio il tuo corpo. Ma in realtà la scintilla che fa scegliere allo spettatore te al posto di un’altra ragazza, risiede nello sguardo, nel sorriso, nell’espressione. Il mix irresistibile che attrae ogni uomo è quello che contiene sia provocazione esplicitamente sexy sia l’innocenza di una studentessa alle prime armi che è nuova del mestiere.

Un altro piccolo consiglio è quello di adottare un accessorio, un look, un taglio di capelli, che siano riconoscibili con facilità. “Ah, quella col caschetto rosso”, oppure “con l’orsacchiotto sullo sfondo”, sono quei dettagli che consentono ai tuoi nuovi spettatori di ricordarsi immediatamente di te quando ti vedono. Inserisci quindi un dettaglio strategico che ti faccia rimanere impressa nella loro memoria visiva.

Una volta che lo spettatore ha avviato una live chat privata a pagamento, ricordati sempre che devi essere tu a condurre il gioco, quindi acconsenti alle sue richieste con calma e senza affrettarti. Mostragli il tuo corpo facendolo assaporare, rivolgendogli delle domande (“ti piace così? Sono bella? Mi fai un complimento?”) per aumentare l’intimità e l’interazione. In questo modo riuscirai a fidelizzare i tuoi utenti, facendo in modo che si colleghino esclusivamente per venire a trovare te e non una ragazza qualunque.

Lavoro camgirl: Perché questo è il momento giusto per farlo

Non ti nascondo che molti dei tuoi spettatori, saranno persone abituate in passato ad andare in giro alla ricerca di prostitute e a frequentare strip club e locali hot. Queste abitudini sono oggi difficilmente praticabili a causa delle recenti restrizioni. E comunque la paura di un contagio è sicuramente un forte deterrente. Quindi tutto questo “mercato” oggi si riversa su internet, non per cercare siti porno o video bollenti, ma per avere quell’interazione umana della quale non riesce a fare a meno. Non è solo sesso ed eccitazione ma anche compagnia, voglia di parlare e di essere ascoltati. Una camgirl non ha bisogno di green pass o di tamponi, di indossare la mascherina o di usare gel antibatterici. È una frequentazione sicura e riesce a placare la solitudine senza contatto fisico. Sarà quindi normale per alcuni uomini ricompensare una donna di tutte queste attenzioni. Ovviamente se riusciremo a mantenere alto e costante il livello di interesse e di intrigante presenza.

Conclusioni

Provare con il lavoro camgirl non costa nulla. Accendi il tuo pc e prova a mostrarti a un pubblico (all’inizio potresti usare una mascherina veneziana per vincere l’imbarazzo) e vedere l’effetto che provochi. Quando riceverai le prime attenzioni probabilmente inizierai a prendere gusto a questo gioco di sguardi, e deciderai di diventare una camgirl a tutti gli effetti.


Condividi l'articolo

2 thoughts on “Lavoro Camgirl: Non Servono Tamponi non Serve Green Pass

  • Gennaio 6, 2022 in 7:01 pm
    Permalink

    Sono
    Una ragazza di 22 anni molto calda pronta a soddisfare le più svariate richieste

    Risposta
    • Gennaio 6, 2022 in 7:21 pm
      Permalink

      All’interno del post trovi i link per l’iscrizione al lavoro camgirl

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SU TELEGRAM>>>

X