banner

Ho Tradito mio Marito con due Uomini: Voglio Rifarlo

Condividi l'articolo

banner

Il tradimento in genere dovrebbe far nascere dei sensi di colpa, soprattutto se fatto nell’ambito di un matrimonio. Tuttavia, non sempre è così, e posso dirlo con certezza, visto che ho tradito mio marito con due uomini. Sono una donna sposata, conduco una vita apparentemente serena. Mi divido fra lavoro e impegni quotidiani con grande senso dell’organizzazione, cercando di far fronte a tutto.

Una vita piena, dunque, che per molti potrebbe risultare appagante, ma visto il mio vissuto devo dire che proprio non lo era. Tradire mio marito ed essere consapevole di averlo fatto, anzi, di volerlo rifare, era sicuramente qualcosa che non avrei mai pensato di poter dire. Ebbene, invece è così, ho tradito mio marito con due uomini, e voglio rifarlo! Proprio così, voglio rivivere quella esperienza che mi ha lasciato addosso tanta di quella adrenalina che mi fa sentire viva ogni volta che ci penso.

Certo, penserete che sto trasgredendo quanto ho giurato nell’atto del matrimonio, e anche io lo avrei pensato fino a qualche tempo fa. Invece, mi sono resa conto che probabilmente il giuramento alla fedeltà è solamente qualcosa a cui la società moderna ci vuole costringere. Mentre invece dovremmo liberarci da questi tabù e lasciarci andare al desiderio, alla voglia di provare nuove emozioni, e solo cambiando partner si possono scoprire nuove sensazioni.

In questo caso, come è accaduto a me, ho provato l’esperienza di appartenere a due altri uomini, quindi vi lascio immaginare. Tutto è cominciato per caso e per gioco..quando si dice il destino..che nonostante tutto non puoi evitare..

Ho tradito mio marito e tutto è iniziato da un gioco

ho tradito mio marito

Quando dico che ho tradito mio marito voglio precisare che prima di farlo non era assolutamente nelle mie intenzioni. Con ciò non voglio dire che la mia vita con lui era tutta rose e fiori. Le incomprensioni ci stavano e ci stanno tuttora, ma il tradimento era veramente l’ultimo dei miei pensieri. Probabilmente doveva scattare quella molla del desiderio che adesso mi fa vibrare e mi ha resa consapevole di ciò che voglio. Tutto è cominciato per caso, e devo dire anche per gioco.

Un giorno sono arrivata a lavoro con un muso così lungo che la mia collega non ha potuto fare a meno di chiedermi che cosa avessi. Avevo litigato con mio marito la notte precedente. Mentre stavamo facendo l’amore, non è andata come speravo. Non si è prodigato affinché soddisfacesse anche il mio piacere. Gli avevo chiesto di prendere dei provvedimenti.

Quella insoddisfazione sessuale mi aveva lasciato addosso dell’amaro. Probabilmente neanche io avevo capito quanto mi mancasse l’euforia dell’orgasmo, visto che non c’era nessun altro che potesse risvegliare i miei sensi.

Questa cosa con il passare dei giorni scemava e io la dimenticavo, pensando che anche così andasse tutto bene. E invece no, lo zampino della mia collega in quel momento è stato provvidenziale! Mi ha chiesto che cosa avessi e in un momento di sfogo le ho confidato cosa era successo.

Prima mi ha consolato, poi, per distrarmi, ha insistito per iscriverci ad un sito di incontri, solamente per gioco. Lo scopo della mia amica era quello di conoscere qualcuno per socializzare, per interagire con qualcuno al di fuori dall’ambito lavorativo. Aveva ragione, pensavo troppo poco a me stessa. Era il momento di uscire dal guscio, e così ho intrapreso questa nuova esperienza che di lì a poco mi avrebbe portato a tradire mio marito.

Il primo incontro

Avevo scoperto che era piacevole visionare i profili di persone sconosciute e alcuni li trovavo anche interessanti. Devo dire che inizialmente il mio scopo era solo di fare qualche chiacchierata. Poi, andando avanti, ho dovuto riconoscere che qualcuno di quei profili mi attraeva in modo particolare.

Era una sensazione strana e sconosciuta quella che stavo cominciando a provare, non mi era mai capitato prima, eppure trovavo quelle conversazioni molto stimolanti. In particolare, uno degli uomini con il quale poi ho intrattenuto il dialogo, era entrato nei miei pensieri.

Lui era divorziato, aveva qualche anno meno di me, e ha iniziato a corteggiarmi..proprio così, risvegliando in me emozioni sopite, che pensavo di non rivivere più. Insieme abbiamo deciso di incontrarci, ci siamo dati appuntamento in un locale fuori dalla mia città, e non appena ci siamo visti devo dire che il mio cuore ha avuto un sobbalzo.

Sembrava che stessi andando al mio primo appuntamento da ragazzina, ero emozionata e in quel momento avevo dimenticato che ero anche sposata. Lui mi ha intrattenuto con la sua voce calda e suadente e mi ha messo a mio agio subito, mostrandosi molto gentile e pacato. Abbiamo bevuto un drink e parlato piacevolmente per più di un’ora, e ci siamo lasciati con la promessa di rivederci.

E poi è successo che..

Ci siamo rivisti dopo una settimana e on appena ci siamo guardati negli occhi abbiamo capito che non potevamo più aspettare. Così mi ha portato in un hotel sempre fuori città. Lui aveva organizzato tutto per bene, a mia insaputa, aveva capito che non avrei resistito oltre. Questo mi ha resa ancora più consapevole di come io conoscessi veramente poco le mie reazioni e soprattutto ciò che volevo veramente.

banner

Il suo modo di baciarmi, di impossessarsi delle mie labbra e della mia bocca non mi hanno dato il tempo di retrocedere, neanche di pensare. Risoluto e deciso, dopo pochi istanti la sua lingua ha cominciato a scorrere sul mio corpo facendomi vibrare tutta. Mi ha posseduta con una tale passione che ha cancellato qualsiasi mio pensiero e bloccato qualsiasi iniziativa di respingerlo.

Mi ha accarezzata nei punti che sapeva mi avrebbero eccitata ancora di più. Tra le cosce, il seno, ed ad un certo punto ha iniziato a leccarmi le tette. Poi ha cominciato lentamente a penetrarmi, con una tale forza e dolcezza da farmi stupire quanto fossi bagnata. Da questo ho capito che conosceva molto bene le donne. Non so dire quanto sia durato il rapporto, ma mi è sembrato interminabile. Quando ci siamo staccati eravamo stanchi ma soddisfatti! Ecco, posso dirlo con certezza, ho tradito mio marito con un uomo al primo appuntamento e non mi pento di quello che ho fatto.

Magari penserete che sono folle, ma vi assicuro che sono cosciente di quello che dico. Nella mia mente si è aperto uno spiraglio, una vocina mi ha detto che avevo diritto a qualcosa di più, anzi, che avevo il diritto di appagare la mia sessualità.

Mi sono resa conto che fino a quel momento non avevo vissuto affatto la sessualità intesa come soddisfazione piena e completa, ma allora che cosa era stato il mio matrimonio? Io volevo bene a mio marito, e adesso ero stata con un altro, però questo, inaspettatamente, non mi faceva paura.

L’incontro con un altro uomo

ho tradito con un altro uomo

Le mie conoscenze si erano allargate sui sito extraconiugale, e non avevo alcuna voglia di smettere. D’un tratto mi ero accorta che mi era piaciuto immensamente il godimento provato con quell’uomo che poi non ho più rivisto. Come al solito ho condotto la mia vita normalmente, ma al tempo stesso continuavo a chattare. Fra le mie nuove conoscenze era spuntato un altro uomo che aveva catturato la mia attenzione. Avevo anche preso coscienza che le adulazioni mi piacevano e le parole stuzzicanti che usava questa nuova conoscenza in chat mi attraevano.

Ho sbirciato sul suo profilo e ho avuto improvvisamente voglia di proseguire, di dargli corda, di fargli capire che anch’io provavo interesse per lui. Ci siamo scambiati i numeri di telefono e così abbiamo iniziato a conoscersi ascoltando le nostre voci. Anche in questo caso mi è piaciuto molto il suo tono e mi sono lasciata trascinare e coinvolgere. Era tenero e dolce, mi faceva ridere, scherzava e faceva battute carine. Insomma, sembrava spensierato, e intenzionato a conoscermi.

Premesso che la situazione all’interno del mio matrimonio era rimasta tale e quale a prima. Poco era cambiato dall’ultimo rapporto che avevo avuto con mio marito, ma io non intendevo affatto lasciarlo per questo. Io e lui per tutti eravamo la coppia perfetta, e in fondo gli ero affezionata. Non potevo colpevolizzarlo, ma non vi pare che avevo diritto a vivere meglio la mia vita sessuale? Probabilmente non avrei cercato in altri il piacere di arrivare al massimo godimento se nel nostro rapporto non ci fossero stati problemi. Perciò avevo deciso di non precludermi nulla, neanche un altro tradimento! Così ho incoraggiato quest’altro uomo che manifestava un interesse sviscerato per me e finalmente è venuto il momento di incontrarci di presenza.

Stavolta siamo andati dritti al sodo, ovvero tutto è stato molto naturale per me e non mi sentivo più imbarazzata come era stato per il primo incontro. Siamo stati in un albergo e dopo un po’ ci siamo baciati come pazzi e ci siamo spogliati. In men che non si dica abbiamo fatto l’amore, io ero molto eccitata e sono andata subito in tilt. Lo abbiamo fatto due volte e siamo rimasti entrambi sbalorditi dall’attrazione che avevamo avuto subito l’uno per l’altra.

Ci siamo rivisti altre due volte, e in entrambe le occasioni la passione è stata alle stelle. Sarà perché ero eccitata dall’idea di aver trasgredito alle regole del matrimonio, o magari perché ero veramente stata in un modo totalmente diverso prima, però mi viene da dire che ho tradito mio marito con due uomini e che lo rifarei di nuovo!

Ho tradito mio marito con due uomini e voglio rifarlo

È una colpa dire questo? Può far sentire a disagio dire “ho tradito mio marito” e voglio rifarlo? Prima avrei detto di sì, ma solo perché non conoscevo quello che in realtà avrei potuto provare. Adesso, dopo che ho tradito mio marito con due uomini, due esperienze che ho vissuto intensamente, devo dire che non mi pento. Appena mi capita nuovamente lo rifarò di certo. Perché? Semplicemente perché mi è piaciuto da matti farmi, e farmi sbattere da una persona praticamente sconosciuta mi ha ridato quella vitalità che credevo di aver perso per sempre. Essere possedute da una persona che riesce a soddisfarti e che ti fa toccare il cielo con un dito è qualcosa di incredibile, e non ha nulla a che fare con l’amore.

Perché si tratta di sesso, solo sesso, ed è quello che io ho capito dalle mie esperienze. Il tradimento non c’è perché non sono stata con questi due uomini perché li ho amati, ho solamente vissuto due esperienze sessuali molto gratificanti. Sono consapevole che non mio marito non farei sicuramente quello che ho fatto con loro, come sperimentare posizioni nuove e strane, per il solo piacere di godere. Mi sento fremere non appena penso a quello che ho fatto, ma non mi sento in colpa nei confronti del mio coniuge.

Perché se lui non può darmi quello che voglio non possono cercarlo altrove? Ad oggi mi sento di affermare che non tornerei indietro, e che in cuor mio ringrazio la mia amica di avermi aperto questa strada, che mi ha cambiato la vita. E in meglio, per quello che mi riguarda, perché ho capito che devo ascoltare il mio corpo, e devo soddisfare le mie voglie. Il pensiero che tradirei ancora mio marito mi eccita ancora di più, e ho scoperto un lato di me che non conoscevo, che però aveva solo bisogno di essere svegliato e portato alla luce.

Il tradimento senza pentimento mi fa stare bene e non danneggia nessuno, perché non ho intenzione di continuare le mie storie, voglio solo viverle in modo occasionale, senza impegni sentimentali. Perché quando dico che voglio bene a mio marito non sto mentendo, è la verità, ma è altrettanto vero che questo lato di me che ho scoperto mi piace pure, e non voglio sotterrarlo. Ho diritto di provare l’ebbrezza della passione dell’eccitazione, e questa nuova consapevolezza mi ha reso più sicura di me e anche più disinibita.

Concedermi ogni tanto qualche avventura mi ha fatto bene, sono più serena e affronto le cose con meno ansia e tensioni, forse perché inconsciamente so benissimo che quando capiterà l’occasione di tradire non me la farò sfuggire. Sentirsi desiderate, volute ed essere possedute è in fondo tutto ciò che le donne vogliamo, e allora, perché rinunciare? Un’esperienza erotica diversa ogni tanto fa bene, provare per credere, e se lo dico io che ho tradito mio marito con due uomini, e che affermo lo rifarei, potete contarci!


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *