banner

Giochi Erotici Anali per Principianti

Condividi l'articolo

banner

Prima o poi in ogni coppia si affronta il discorso dei giochi erotici anali, ma per alcuni rimangono solo fantasie che non si realizzano perché lei si rifiuta di compiere il “grande passo”. Un po’ per colpa dei vecchi tabù, un po’ per la paura di sentire dolore, spesso lei si rifiuta di avere rapporti anali. Ma non bisogna perdere le speranze. Come in tutte le cose va seguito un percorso graduale, e in questo articolo ti spiegherò per filo e per segno come rendere tutto più facile se siete principianti di questa pratica.

Giochi erotici anali per iniziare

giochi anale

Non tutte le persone hanno l’apertura mentale di considerare tutto il corpo come una possibile zona erogena. Spesso ci si ferma solo a considerare pene e vagina, ma così facendo si perdono tante deliziose sfumature del sesso, che possono essere altrettanto (se non addirittura più) interessanti. Lei ti ha già annunciato, detto, ribadito che mai e poi mai potrai metterglielo nel culo? Rispetta ovviamente la sua volontà, ma allo stesso tempo prova con intelligenza e astuzia a farla ricredere.

Ecco cosa fare per iniziare con i giochi erotici anali:

Stuzzicala con il dito

Per cominciare potresti letteralmente “tastare il terreno” mentre le fai un ditalino. Quando lei è bagnata e sta godendo con le tue dita che fanno su e giù nella sua vagina, prova ad accostare un dito ben lubrificato al suo buchino proibito. Fai attenzione a non penetrarla, o potresti rovinare tutto. Ti ho detto solo di accostare il tuo dito bagnato al suo ano, per farle sentire la sua presenza. Applica solo una leggera pressione, quasi a volerlo dischiudere, ma non entrare dentro o potrebbe arrabbiarsi e rovineresti tutto.

Continua a masturbarla, aumenta di poco la pressione e rotea leggermente il dito in senso orario e antiorario per vedere il suo corpo come reagisce. Se vedi che si allontana non inseguirla, ma potresti anche notare che le sue contrazioni in realtà spingono contro il tuo ditino. In quest’ultimo caso, falle sentire che ci sei, e se lei spinge ancora, prova con molta delicatezza a inserirti nel suo ano. Non farti prendere la mano: lascia che sia lei eventualmente a muoversi per farti entrare più in profondità. In questi innocenti giochi erotici anali devi avere pazienza. Stai solo facendola abituare a una presenza estranea, per farla diventare familiare e farle capire se prova sensazioni piacevoli in questo piccolo gioco.

Leccare l’ano

Un altro modo per farle prendere confidenza con il piacere anale è sicuramente quello di leccarle l’ano. Ci sono donne che non amano questo genere di confidenza, quindi ovviamente devi capire quando è il momento giusto di agire. Mai a freddo, ma solo mentre siete entrambi già eccitati, magari mentre le stai facendo un cunnilingus godurioso. Se la posizione lo consente, sposta la lingua dalla sua fica al buchino del culo, e comincia a leccarlo con passione. Presta attenzione alle sue reazioni: se la senti gemere, hai ottime probabilità che lei cominci ad associare l’ano al godimento.

Mi raccomando a non fissarti eccessivamente sul suo lato B. Lei potrebbe pensare che ti stai facendo strane idee e si irrigidirebbe. Leccalo un po’ e poi torna a fare quello che stavi facendo prima, così non la insospettirai.

Giochi erotici anali con i Sex Toys

giochi anali

Se fino ad ora sei stato bravo, paziente, saggio e lei si è comportata come mi aspetto, piano piano i giochi anali sono diventati parte del vostro rapporto di letto. Potrebbe essere finalmente l’ora di passare a qualcosa di più stimolante per entrambi. Non parlo ancora della penetrazione ma dell’utilizzo di appositi sex toys anali che sicuramente ti faciliteranno le cose. Forse non lo sai, ma questo tipo di sex toys non ha le dimensioni di un dildo o di un vibratore classico: sono strumenti piccoli e discreti pensati proprio per un buchino di piccole dimensioni.

Spesso nell’immaginario comune si descrive il rapporto anale come qualcosa di incredibilmente doloroso, ma guardando e provando questi giocattoli ti accorgerai che non fanno nessuna paura. Per usare parole molto terra terra: un dito ben lubrificato nel culo non è un’esperienza traumatica né per donne né per uomini. E i sex toys anali non sono molto più grossi di un dito. Quindi potresti tenerne uno nel cassetto pronto all’uso, insieme a del gel lubrificante, e tirarlo fuori al momento giusto.

banner

Scegli il giusto sex toy anale, di dimensioni ridotte per iniziare, e comincia ad usarlo con abbondante gel lubrificante. Magari, per vincere ogni paura, potresti chiederle di infilarselo da sola. Così facendo sarà sempre padrona della situazione. Può limitarsi inizialmente a tenerlo un po’ dentro, per stimolare le terminazioni nervose molto sensibili all’interno del retto. Oppure tu potresti cominciare a muoverlo dentro e fuori, sempre con la solita delicatezza, per stimolarla.

Sex toys anali

giochi sesso anale

Ci sono tanti tipi di sex toys fatti apposta per i giochi erotici anali, eccone alcuni con cui poter iniziare giochi hot, da soli o in compagnia.

Sex toys per giochi sesso anale:

  • Vibratore anale. Piccolo e discreto, emette una piacevole vibrazione regolabile per amplificare le sensazioni. Sicuramente l’accessorio più indicato per cominciare

  • Butt plug. Un altro strumento efficacissimo per prendere confidenza con il godimento anale. Si tratta di un piccolo “plug” da tenere infilato nell’ano, che può anche terminare con una coda esterna di volpe o di gatto per aggiungere un tocco animalesco molto eccitante al corpo di lei

  • Vibratore doppio. Non ha una sola punta ma due: una da inserire in vagina e l’altra nell’ano. Chi apprezza il sesso anale riceverà un doppio trattamento in grado di regalare un orgasmo potentissimo, sia anale che vaginale nello stesso momento

  • Sferette anali. Simili alle famose geisha balls vaginali ma di dimensioni ridotte. Si infilano e si tengono “al caldo” per godere dei loro movimenti all’interno dell’ano dato che puoi farle ruotare contraendo i muscoli

  • Plug con stimolazione perineo. È un piccolo plug dalla forma anatomica che si adatta perfettamente al corpo. È concepito per restare all’interno per lunghi periodi, quindi puoi inserirlo dolcemente e tenerlo dentro per tutta o buona parte del rapporto sessuale. Mentre la penetri in vagina il movimento e lo sfregamento tra le due pareti, (vaginale e rettale), le provocherà forti sensazioni. Inoltre le due alette alla base stimoleranno il perineo, il godimento è assicurato

Il rapporto anale

Finalmente arriva quindi il tanto atteso momento in cui lei (o lui, non facciamo distinzioni) accetta la penetrazione anale. Questo articolo non è una guida al sesso anale, ma posso dirti che se è la prima volta che lo fate occorrerà pazienza, molta delicatezza, e soprattutto la capacità di fermarsi se lei dovesse avvertire dolore. Ma anche la volontà comune di ricominciare dopo averla rassicurata, senza arrendersi troppo presto.

Il lubrificante ha un ruolo di primaria importanza quindi non può assolutamente mancare. Ma la cosa più importante è mantenere la calma e non cedere alla tentazione di metterglielo dentro per vincere i suoi dubbi: rischi di perdere per sempre ogni speranza. L’importante è riuscire a farlo almeno una volta, in modo da allontanare paure esagerate e farle capire che non è qualcosa di estremo. Poi sarà lei a capire se prova piacere nei rapporti anali o se è qualcosa che piace solo a te. Oppure se proprio non è un’esperienza che intende ripetere.

Ad alcune donne piace molto, ad altre no: è un discorso soggettivo ma ha anche molto a che fare con l’intesa di coppia. Ricordati sempre che se riesci a entrare nell’immaginario erotico di una donna probabilmente non ci saranno lati della sessualità che vorrà negarti.


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SU TELEGRAM>>>

X