banner

Dove e Come Fare Sesso all’Aperto Senza Farsi Beccare

Condividi l'articolo

banner

Dove fare sesso è il problema tipico delle coppiette più giovani e degli amanti clandestini. Per alcune persone, però, la “camporella” può diventare un piacere oltre che una necessità. Quanto è bello cercare luoghi strani e sempre nuovi posti dove fare l’amore, in barba alla solita missionaria in camera da letto!

Per quanto fare sesso all’aperto possa essere eccitante, potrebbe però rivelarsi un problema: se qualcuno vi scoprisse? Cosa sarebbe di te e del tuo partner?

In questo articolo vedremo cosa si rischia con il sesso all’aperto, da un punto di vista legale. Andremo avanti con i luoghi migliori dove scopare, vedendo anche come non farsi beccare e come evitare altri disagi.

Il sesso all’aperto è illegale?

Per quanto il sesso all’aperto possa essere interessante, nessun avvocato ti consiglierà mai di farlo. Fare sesso in un luogo potenzialmente frequentato è infatti illegale: chi viene beccato commette “atti osceni in luogo pubblico” e rischia una multa salata. Anche se non si finisce in galera, le sanzioni vanno dai 3.000 ai 50.000 euro; molto dipende da quanto “pubblico” era il luogo.

La stradina è poco frequentata? Il parcheggio è ormai deserto da ore? Agli occhi della legge, non importa: basta che un posto possa essere potenzialmente percorribile da altre persone, affinché si possa parlare di atti osceni in luogo pubblico. Ovunque persone estranee ti possano vedere è off limits, in teoria.

Per essere porcelli a norma di legge, bisogna cercare posti dove fare l’amore fuori casa, nei quali nessuno ti può vedere per sbaglio. Ad esempio, va benissimo un’auto con i vetri coperti o anche solo appannati. La strada chiusa dietro l’ufficio andrebbe evitata, invece.

Poi sappiamo tutti che, a dispetto di quanto dice la legge, il brivido del rischio è parte integrante del piacere. Quindi dove fare sesso all’aperto senza multe salate?

Dove fare sesso all’aperto e come

posti dove fare l'amore

Fare sesso in luoghi strani è bello, pagare 3.000 euro di multa lo è un po’ meno. Certo, possiamo sperare nella benevolenza del poliziotto di turno, ma perché rischiare.

Ecco quindi dove fare l’amore senza farsi beccare:

Sul terrazzo o in balcone

Partiamo con qualcosa di facile: il sesso in balcone. In teoria, dovresti fare ciò che vuoi a casa tua. Nella pratica, la legge impone un comportamento “decoroso” ovunque qualcuno ti possa vedere. Ciò significa che non puoi fare sesso sul balcone al piano terra, dove tutti ti possono vedere. C’è però spazio di manovra.

Se il balcone o il terrazzo (ma anche il giardino) non è visibile dalla strada o da altri palazzi, non c’è problema. Ad esempio, si può fare sesso su un terrazzo all’ultimo piano, in parte coperti da un muretto o dalle piante. Nessun problema anche se ci sono tende o un piccolo gazebo a nascondere il “misfatto”.

In spiaggia

La spiaggia è il luogo in assoluto più romantico dove fare sesso: le onde, la sabbia, il profumo di salsedine, la sabbia, il cielo stellato, la sabbia… Al di là della sabbia che si infila dove non si dovrebbe infilare, il vero problema (o pregio) della spiaggia è il suo essere un luogo aperto e quasi senza ripari.

banner

Per ridurre il rischio di essere beccati, serve una qualche forma di riparo improvvisato. Se c’è una scogliera, vi potete infrattare in un angolo un po’ riparato. Altrimenti, anche un ombrellone aperto sulla sabbia può diventare un riparo improvvisato.

Se però hai in mente qualcosa di più vivace, come ad esempio il sesso di gruppo, conviene cercare una spiaggia isolata e difficile da raggiungere. Esistono addirittura spiagge per scambisti, organizzate proprio a questo scopo. Potresti comunque essere in difetto, agli occhi della legge, ma non avrai testimoni sgraditi.

Al parco

Considerato quanto visto sopra, il parco sembrerebbe l’ultimo posto dove fare sesso. Da un certo punto di vista è vero, ma dipende dal parco e dal modo.

Le zone per bambini sono da escludere, benché le giostre offrano davvero tante alternative interessanti. Vedremo più avanti il perché. Le soluzioni migliori sono i posti un po’ isolati, magari nei pressi di alberi e cespugli, lontani dai posti dedicati ai bambini.

Mentre di notte c’è un po’ più spazio di manovra, dato che non passa nessuno, di giorno bisogna lavorare d’ingegno.

Per fare sesso al parco è fondamentale che l’atto sessuale non sia riconosciuto come tale. Una gonna lunga e ampia, come le gonne a ruota che vanno di moda in questo periodo, può fungere da tenda per nascondere quello che sta succedendo. Un cespuglio può nascondere la mano che da dietro si insinua nei pantaloni del partner.

Insomma, la chiave è la fantasia. E anche una buona dose di autocontrollo, per non farti scappare qualche gemito rivelatore.

Posti dove fare sesso è reato

posti dove fare sesso

Come ti dicevo all’inizio, non si finisce in galera per aver fatto sesso all’aperto. Quasi mai, quanto meno. I luoghi abitualmente frequentati da minori sono infatti off limits: fare sesso in quei posti è un reato penale.

Nello specifico, i luoghi dove fare l’amore da evitare sono:

  • parchi gioco con giostre;
  • scuole, men che meno asili;
  • impianti sportivi;
  • ludoteche;
  • luoghi di ritrovo abituali. Ad esempio, meglio evitare il parchetto accanto alla scuola, dove i ragazzini si ritrovano tutti i pomeriggi.

Ovviamente, spesso la passione ti coglie in posti inaspettati. Goditi questi momenti ma fai attenzione a non farti beccare.


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ENTRA IN TELEGRAM SEX>>>

X