Confessare un Tradimento: Sì o No?

Condividi l'articolo

Se stai pensando di confessare un tradimento, aspetta un attimo. Leggi prima questo articolo, dove ti svelo i sì e i no della questione.

Non c’è un’unica risposta, lo abbiamo visto anche precedentemente nel post come affrontare un tradimento. La scienza dice: “dipende”.

Sappiamo che il tradimento può essere ravvivante per il rapporto di coppia, ma spesso chi tradisce si chiede se valga la pena confessare o meno l’avventura extraconiugale.

Quasi la metà degli italiani ha dichiarato che non considera la scappatella un vero e proprio tradimento e che esiste un tacito accordo con il coniuge per vivere in libertà la propria sessualità anche al di fuori della coppia. Un terzo pensa di dovere negare sempre, persino davanti all’evidenza. Quindi che cosa fare?

CLICCA QUI: OTTIENI INCONTRI EXTRACONIUGALI

Quando confessare un tradimento

Se vuoi chiudere la relazione puoi permetterti di confessare: In questo caso il tradimento è solo l’evento finale di una storia, allora la confessione potrebbe diventare il modo migliore per liberarti dalle catene di una coppia ormai morta e sepolta.

Se vuoi dare una “scossa” al tuo rapporto di coppia, la confessione può aiutare: Secondo alcuni studi confessare e affrontare un’infedeltà, porta a riuscire a risolvere anche problemi che non si volevano affrontare da anni.

Quando è meglio omettere o negare

Non essere troppo veloce a confessare un tradimento… Pensaci.

Non tutti i casi sono uguali, dipende molto dal motivo per cui hai pensato che sia meglio confessare. Se lo fai per liberarti di un peso, allora non lo fare. Hai vissuto la tua avventura extraconiugale, ti sei divertito, non c’è bisogno di farlo sapere al tuo partner.

Come far confessare un tradimento?

Se invece sei tu a essere stato tradito, cosa fare per far confessare un tradimento? Prima di tutto devi avere un approccio calmo, se sei arrabbiato difficilmente il tuo partner ti darà le spiegazioni che cerchi.

Mettilo a suo agio in modo che confessi la sua avventura extraconiugale in tutta tranquillità. Solo dopo potrai decidere come comportarti. Cerca di far leva sul suo senso di onestà, dandogli anche il modo di rimediare. Confessare un tradimento non è facile, quindi concedigli il giusto tempo per parlarti delle sue motivazioni.

Impara ad ascoltare, il tradimento può essere un segnale per prendere decisioni di cambiamento rivolta al miglioramento della coppia.

Riflessione sul Tradimento

Se hai tradito, ma vuoi rimanere con il tuo partner e riesci a spiegare le tue motivazioni, allora potresti addirittura rinnovarti come persona e ravvivare il rapporto di coppia.

Nel caso in cui tu desideri porre fine alla tua relazione, conviene confessare e chiudere.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi le persone hanno un rapporto sano con il tradimento. Quando tradiscono non si sentono particolarmente in colpa e non hanno nemmeno tanti problemi con il partner ufficiale. Preferiscono tener nascosto il tradimento, in fondo è proprio il segreto a rendere eccitante la relazione extraconiugale. Se sei in questa ottica, nega sempre.

Conclusioni

Da questo momento hai capito che non esiste un’unica possibilità quando si tratta di confessare un tradimento.

Se sei indeciso, ricorda che una volta confessato la palla passa al partner che avrà il potere di chiudere o meno la storia. Quindi pensaci bene prima di farlo.

La vera onestà è essere sempre sinceri con se stessi per riuscire a prendersi cura di soddisfare i propri desideri, magari iscrivendoti a un sito di incontri extraconiugali per avere scappatelle segrete con nuovi partner alla ricerca di avventure.

CLICCA QUI: OTTIENI INCONTRI EXTRACONIUGALI


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *