banner

Come Vincere la Timidezza con le Ragazze

Condividi l'articolo

banner

Sei qui perché vuoi capire una volta per tutte come superare la timidezza con le ragazze. Ti capisco! Spesso lo scoglio più grande da superare nell’approccio con una ragazza è proprio quello della timidezza. Magari hai tutte le carte in regola per riuscire nella tua missione, magari lei vorrebbe contraccambiare i tuoi sentimenti, eppure tra voi sembra esserci un muro difficile da superare. Un muro che forse esiste solo nella tua testa e che appunto è proprio quello della timidezza.

Non c’è niente di strano ad avere un blocco di questo tipo, anzi è una cosa normalissima, specie in età giovanile. Sto però dicendo che è possibile vincere questa paura, totalmente o parzialmente e aprirsi a successi che erroneamente non credevi possibili.

La timidezza non va confusa con la gentilezza e la buona educazione (due qualità molto apprezzate da tutte le donne e che non vanno mai sottovalutate). Smettere di essere timido non vuol dire diventare improvvisamente sfacciato o sfrontato ma vuol dire solo credere di più nella tue possibilità di essere ricambiato dall’altro sesso. Mi sono capitate da ragazzo situazioni angosciose, dove l’unica cosa che avrei voluto fare sarebbe stata dare un bacio all’amica della quale ero pazzamente
innamorato, ma non ci sono riuscito.

Ricordo come se fossi ieri il cuore che pompava all’impazzata, gli occhi che non avevano il coraggio di fissare i suoi, il respiro affannoso e la sensazione di sbagliare tutto e di essere un perdente. E per colpa della timidezza a volte mi sono arreso e non ho confessato al momento giusto quello che avevo dentro. Ancora oggi a distanza di anni sono arrabbiato per non esserci riuscito: magari oggi la mia vita sarebbe diversa.

5 consigli per superare la timidezza con le ragazze

consigli per non essere timido con le ragazze

Non siamo tutti uguali, e ciascuno di noi può essere più o meno sensibile, più o meno introverso, più o meno sicuro. Ma seguendo alcuni punti universali tutti noi possiamo imparare a vincere almeno parzialmente le nostre paure acquistando maggior sicurezza in noi stessi e vincendo la timidezza con le ragazze.

Ricordati sempre che la vita reale è molto diversa da quella che vedi nei film e nelle serie tv, dove i personaggi vincenti sembrano essere così superiori, così lontani da noi e dalle nostre paure. In realtà basta un po’ di coraggio in più e un pizzico di fiducia nelle nostre possibilità per cambiare il nostro atteggiamento mentale e guadagnare tantissimi punti con le ragazze.

Ecco i 5 consigli per vincere la timidezza con le ragazze:

1. Impara ad ascoltare

Questo primo consiglio è fondamentale: imparare a comprendere l’altra persona. A volte siamo talmente chiusi e irrigiditi sulle nostre idee, da non riuscire ad ascoltare i messaggi che ci vengono inviati. Non sto dicendo di diventare uno studioso del linguaggio del corpo e di imparare a decifrare ogni singolo movimento della ragazza che ti piace, ma solo di ascoltare. Quando invitiamo questa ragazza a fare una passeggiata, a prendere un caffè, a studiare insieme, lei accetta con piacere? E una volta insieme, la conversazione è stentata, faticosa, finta? Oppure riuscite a parlare abbastanza liberamente senza troppi silenzi? Se la risposta a queste domande è positiva posso garantirti che c’è corrispondenza tra di voi e che la timidezza è solo un piccolo guscio che non attende altro che essere rotto.

2. Migliora la socializzazione

Immagina di non aver mai giocato a calcio e di trovarti improvvisamente coinvolto in una partitella tra amici. I tuoi movimenti saranno sgraziati, impacciati, scoordinati: anche quando ti impegnerai a eseguire calci che nella tua testa ricordano quelli di Ronaldo, il risultato sarà patetico. Nel campo della socializzazione le cose non sono molto diverse. Per essere più sciolto, disinvolto, di battuta pronta e apprezzato, devi abituarti a stare in mezzo ad altre persone e quindi uscire dalla cameretta. Devi vedere come si rapportano a te le altre persone, cosa apprezzano e cosa criticano. Non valgono gli amici delle medie o i parenti: cerca gruppi di coetanei (non solo maschi) magari con qualche interesse in comune con te. Internet può darti una grande mano. Ci sono siti specifici dove troverai tanti appuntamenti nella tua città rivolti ad appassionati di qualunque cosa: fotografia, sport, giochi di ruolo, letture, cinema, musica e ballo. Buttati nella mischia e impara a stare con loro senza chiuderti subito in te stesso.

banner

3. Abituati alla presenza femminile

Uomini e donne sono diversi, c’è poco da dire su questo. Ci sono uomini che possono passare tutta la vita senza comprendere le donne (e viceversa). Ecco perché passare del tempo insieme a persone dell’altro sesso ci sarà di grande aiuto. Una compagna di scuola o di lavoro, una parente, un’amica verso la quale non abbiamo alcuna intenzione di conquista. O fai esperienze di conoscendo nuove ragazze. Proviamo ad aumentare il tempo da trascorrere il loro compagnia, per abituarci un po’ di più alla loro vicinanza. Le donne apprezzano molto gli uomini che si trovano bene in compagnia femminile: hanno più argomenti in comune rispetto a quelli che frequentano unicamente gli amici del pub e sanno parlare solo di calcio e motori.

4. Fiducia in noi stessi

Questo alla fine è il cardine di tutta la faccenda, perché la timidezza sostanzialmente nasce proprio dal non credere abbastanza in noi stessi. Non ho la presunzione di dare indicazioni facili su come acquistare maggiore fiducia in te, ma di fondo dobbiamo essere un po’ meno critici verso noi stessi e un po’ più disposti a mettere l’accento sulle cose che sappiamo fare. Sulle nostre qualità e pregi. Non diamo per scontato che siano doti che abbiano tutti e soprattutto non cadiamo nell’inganno di pensare che il figo della scuola sia superiore a noi in tutto: magari dietro la facciata vincente non ha neanche la metà delle qualità che hai tu e stai tranquillo che anche le ragazze sapranno scoprirlo, se gliene dai l’opportunità.

5. Non hai niente da perdere

Posso capire che quando pensi di essere innamorato della “ragazza della vita” tu possa avere un gran timore di sbagliare e perdere la cosa più bella del mondo. Magari per colpa di un gesto goffo o di una frase venuta male. Se senti che la tua timidezza con le ragazze è proprio difficile da superare, puoi giocare d’astuzia. Trova delle ragazze da corteggiare che ti piacciono, ma non così tanto da “morire” per un loro rifiuto. Con loro ti sentirai più libero di osare e di tentare un approccio: se proprio ti diranno di no, non sarà la serata più bella del mondo ma neanche la più brutta. Se invece avrai successo, la tua autostima e la tua conoscenza del mondo femminile cresceranno parecchio. E presto sarai pronto ad affrontare anche la tua Beatrice senza più tremare.

Veniamo alla pratica

come vincere la timidezza

Ok, hai letto e compreso tutto quello che ti ho detto fino adesso e ora è arrivato il momento di metterlo in pratica. Sei da solo con la ragazza dei tuoi sogni, state parlando da due ore e tu sei innamorato perso ma non hai la minima idea di come sbloccare la situazione. Se sei stato capace di ascoltare le sue parole, di osservare i suoi atteggiamenti, avrai già compreso se sei entrato nelle sue grazie o meno. Se la risposta che ti sei dato è affermativa, a questo punto occorre dare una svolta alla situazione (magari anche lei vorrebbe fare un passo avanti ma non ne ha il coraggio, esattamente come te).

Comincia quindi gradualmente a cercare il contatto fisico: se state camminando per strada prendila sottobraccio. Se state parlando avvicinati e guardala di più negli occhi. La mano sulla spalla, il buffetto sulla guancia dopo una battuta. Insomma comincia a lanciare dei segnali di tipo diverso rispetto a quelli puramente amicali. Sei ancora in una zona protetta, nel senso che stai aumentando il contatto ma non ti sei ancora esposto, quindi puoi stare tranquillo.

Se vedi che lei non rifiuta il contatto, anzi ti sembra rallegrarsi e ricambiare, è arrivato il momento di rischiare. Quando il momento sarà propizio (ovvero quando sarete in un luogo intimo, magari con una bella vista o una musica di sottofondo) avvicinati e dalle un piccolo bacio sulle labbra, senza dire niente. Ricordati che un bacio non si chiede, non si annuncia, non si comanda: lo dai e aspetti la sua reazione. Lo so che ti stanno venendo le palpitazioni, ma è un’impresa totalmente nelle tue possibilità.

Non c’è bisogno di ribadire che tutto questo va fatto con dolcezza, rispetto, empatia: anche se lei non dovesse ricambiare, declinerà il tuo approccio ma non avrai fatto niente di imbarazzante o sconveniente. Se invece lei ricambierà il tuo bacio, allora la tua timidezza con le ragazze sarà stata decisamente superata e non sarà più un problema di cui preoccuparsi. Prova a mettere in pratica i consigli che ti ho suggerito e fammi sapere come è andata!


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SU TELEGRAM>>>

X