banner

Come Riconquistare il Marito

Condividi l'articolo

banner

Molte donne si chiedono come riconquistare il marito dopo un evento traumatico: un tradimento, una litigata, una forte incomprensione. Alcune si chiedono anche dopo mesi o anni come riconquistare un ex marito, dopo aver realizzato in ritardo che si trattava di una presenza insostituibile. Sono argomenti molto delicati questi ed estremamente soggettivi, ma provo ad affrontarli insieme a te per capire se ci sono ancora delle speranze per ricostruire il tuo legame affettivo e tornare insieme all’uomo che desideri riavere al tuo fianco.

Come riconquistare il proprio marito

Perché vi siete lasciati?

Innanzitutto riflettiamo sul motivo che vi ha fatti separare. Anche una coppia collaudata può vivere dei momenti di profonda crisi, non è certo un evento eccezionale. Posso anzi dirti che oggi è molto raro trovare coppie in grado di rimanere in piedi senza scossoni e ripensamenti. Specie quando si comincia a diventare un po’ più grandicelli. L’importante è capire se questa crisi ha possibilità di essere risolta o meno. Quindi se vuoi sapere come riconquistare tuo marito cominciamo a capire cosa è successo analizzando le cause con sincerità.

1. Hai tradito tuo marito

Ci sono tante donne che tradiscono il marito, questa è una delle cause più comuni di una rottura e anche una delle più difficili da sanare. Vedi, una donna può riuscire a ricevere un tradimento e in alcuni casi a perdonare. O quantomeno a comprendere se dietro c’erano delle motivazioni sensate. Per un uomo accettare il tradimento della moglie è veramente, veramente difficile (anche se comunque non impossibile). Purtroppo un maschio vive questa cosa in modo destabilizzante, dato che per lui un tradimento è un attacco radicale anche alla propria autostima. Difficilmente riuscirà a togliersi dalla testa l’immagine di te a letto con un altro, anche dopo una vita intera.

Tieni conto che un uomo forma la sua idea di amore nel rapporto con la madre: un legame così assoluto e forte che lo rende impreparato a guardare le cose in un modo “light” e disincantato.

Cosa fare in questo caso:
Devi assolutamente rassicurarlo sulle sue qualità di uomo. Confessa di aver commesso un errore, magari di averlo fatto per ripicca o per catturare le sue attenzioni. Così si vedrà comunque al primo posto anche in questo caso. Digli che ti è servito solo per comprendere quanto lui sia unico e insostituibile. Deve essere sicuro che l’altro è uscito perdente dal confronto e che invece lui è salito sul podio del vincitore. Fagli capire con molta chiarezza che hai scelto lui, e anche a letto dagli prova di essere un campione in grado di primeggiare su tutti: in queste cose i maschi sono come dei bambini, anche l’uomo più colto e affermato non può sottrarsi a queste logiche quasi primitive.

2. Pochi obiettivi in comune

Lo hai lasciato perché non avevate orizzonti in comune? Uno dei due voleva realizzarsi nel lavoro e l’altro voleva una famiglia? Oppure tu desideravi una vita più ricca ed entusiasmante e lui era un casalingo con pochi interessi? Non c’è niente di strano a realizzare che forse tu e lui avete aspettative molto diverse, ma se ti chiedi come riconquistare tuo marito evidentemente hai capito che si trattava di problemi superabili.

Cosa fare in questo caso:
A questo punto non ti dico certo di abbandonare i tuoi sogni e rassegnarti ad assecondare i suoi, ma solo di trovare un compromesso. Potete in fondo essere felici anche se in alcuni punti seguite delle strade diverse. Lui non ama socializzare e uscire? Metti in piedi un bel giro di amiche ed esci senza di lui. Lui passa troppo tempo al lavoro? Creati interessi che occupino il tuo tempo. Lui non desidera avere figli? Rifletti bene per capire se in fondo anche tu non sei così convinta per ora. Le coppie non devono per forza vivere in simbiosi, quindi se hai capito che ci tieni comunque a lui nonostante tutto, fai il possibile per rendere più conciliabili i vostri stili di vita, con qualche adattamento da parte di entrambi.


3. Cercavi qualcosa di più

Viviamo in un mondo moderno molto complesso e ricco di stimoli. Un mondo che ci invita sempre a non accontentarci e che ogni giorno ci propone messaggi di attraenti sconosciuti, foto di gente che fa una vita fantastica, possibilità di tutti i generi sempre più a portata di mano. Può starci quindi che a un certo punto tu stabilisca che forse potresti meritare qualcosa di meglio di tuo marito, che è bravo ma in fondo ha anche tanti difetti. Il problema è che spesso, dopo l’iniziale sensazione di libertà, ti accorgi che il “mondo esterno” non era un parco giochi pieno di attrazioni eccitanti, ma piuttosto un ospedaletto da campo ricco di persone problematiche e con molti più difetti di quelli del tuo uomo. A quel punto ti dici: voglio riconquistare mio marito, ma sembra troppo tardi per ricominciare.

banner

Cosa fare in questo caso:
Non è facile per nessuno sentirsi dire “non sei abbastanza” e poi essere ripescati dal mazzo. Sarà molto dura convincere tuo marito del tuo pentimento, ma non è impossibile. Punta tutto sul comunicargli quanto in realtà questa esperienza ti abbia aiutato a vederlo in tutto il suo valore e quanto le tue ambizioni ti sembrino ora sciocche e frivole. Se lui crederà alla tua sincerità e se di fondo siete due persone che si capiscono e si vogliono bene, potrebbe accettare di ritornare con te (e magari gli servirà come stimolo a migliorarsi per evitare che possa accadere di nuovo).

Perché vuoi riconquistare tuo marito?

come riconquistare il proprio marito

In realtà prima di chiederti cosa fare nei confronti di tuo marito o del tuo ex marito, secondo me la domanda più importante che devi porti è verso te stessa. Ora che lui non ci sente e non dobbiamo pensare alla sua psicologia diciamocelo pure: se l’hai lasciato o tradito, ci sarà pure un motivo.

Prima di chiederti come riconquistare un marito, dovresti chiederti se vuoi tornare insieme a lui solo perché non hai trovato di meglio, qualcun altro ti ha dato il benservito, o avevi preso lucciole per lanterne. In questo caso non sarebbe corretto “ripiegare” su di lui, ma dovresti proseguire nella tua strada e impegnarti a cercare qualcosa di meglio per il bene di entrambi.

Se invece realmente questa esperienza ti ha fatto ricredere e ora senti che lui era davvero la persona giusta per te, è legittimo provarci in tutti i modi possibili. Secondo me se lui arriva a comprenderlo, avrete buone possibilità di ritornare insieme. Siamo esseri umani, imperfetti e possiamo sbagliare. Una seconda possibilità ci può sempre stare.

Conclusioni

Questo episodio non verrà mai completamente rimosso: un piatto rotto riattaccato con la colla non sarà mai integro come un piatto sano e avrà sempre qualche fragilità nascosta. Ci vorranno pazienza, accortezza, attenzione e soprattutto ci vorrà il tempo necessario per aggiustare le cose in modo graduale. Ma se siete persone intelligenti potrete usare in modo positivo l’accaduto, per evitare di compiere lo stesso errore in futuro e per fare in modo di prevenire in tempo nuove crisi.

Posso dirti di più: magari proprio grazie a questa esperienza, sia tu che lui avrete capito che non volete perdervi e potrebbe essere il via per una storia d’amore ancora più stabile di prima. Questo è quello che mi auguro ti accada: in qualunque caso buona fortuna e non arrenderti!


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SU TELEGRAM>>>

X