banner

Come Masturbarsi Bene: Guida per Lei e Lui

Condividi l'articolo

banner

In questo articolo parleremo di autoerotismo, ti insegnerò tutto su come masturbarsi bene mostrandoti le migliori tecniche sia per lei che per lui. Ti spiegherò il modo migliore per toccarti, con le mani o con l’ausilio di sex toys, per procurati il massimo del piacere, senza dimenticare di descrivere i numerosi vantaggi che la masturbazione può offrire alla tua salute.

Cos’è l’autoerotismo

L’autoerotismo, o la masturbazione, è una pratica che serve a procurarsi piacere toccando le proprie zone erogene. Grazie all’auto stimolazione infatti, si può genera piacere sessuale fino ad arrivare all’orgasmo.

9 motivi per masturbarsi

masturbarsi fa bene

In passato la masturbazione era associata a qualcosa di sporco, di sbagliato. In tanti hanno vissuto l’adolescenza nel terrore di diventare ciechi! Purtroppo ancora oggi qualcuno si chiede se masturbarsi fa bene o fa male, o quante volte al giorno ci si può masturbare. Fortunatamente i fatti dimostrano che del sano autoerotismo apporta alcuni benefici alla salute di uomini e donne. Qui ne ho selezionati 9.

Ecco i 9 benefici della masturbazione:

1) Migliora il sesso

Masturbarsi è un ottimo modo per imparare a conoscere il proprio corpo, capire cosa ti piace e in che modo e scoprire tutte le tue zone erogene. Inoltre fa aumentare il desiderio sessuale, negli uomini migliora erezione e durata e di conseguenza, migliora il sesso di coppia.

2) Migliora l’umore

Grazie alla masturbazione il nostro corpo produce due sostanze, dopamina e ossitocina, entrambe in grado di favorire una riduzione dello stress ed un senso di buonumore e benessere generale.

3) Rafforza il pavimento pelvico

Gli orgasmi provocano una contrazione del pavimento pelvico, aiuta a rendendolo, nel tempo, più forte. La masturbazione ha la stessa funziona degli esercizi di Kegel.

4) Fa bene al cuore

L’autoerotismo aiuta a mantenere il cuore allenato. Masturbarsi con regolarità, fa aumentare la circolazione sanguigna, aiuta a bruciare calorie e dà al cuore gli stessi benefici di una passeggiata salutare.

5) Previene la cistite

In particolare nelle donne, la masturbazione consente di purificare l’apparato genitale. I movimenti della cervice durante la stimolazione consentono un allungamento dei tessuti vaginali favorendo una migliore circolazione dei fluidi corporei. Questi, fuoriuscendo durante l’orgasmo, portano via i batteri.

6) Migliora lo sperma

Masturbarsi con frequenza consente un ricambio costante degli spermatozoi. In questo modo migliora la salute della prostata ed è un buon modo per migliorare la qualità dello sperma.

7) Favorisce il riposo notturno

Raggiungere un intenso orgasmo prima di andare a letto è il modo migliore per garantirsi una notte di sonno profondo. Il rilascio di endorfine che la masturbazione provoca, favorisce un senso di relax, fondamentale per un buon sonno.

8) Riduce il rischio di infezioni

Negli uomini, la masturbazione favorisce la produzione di anticorpi come l’immunoglobuline, responsabili del corretto funzionamento del sistema immunitario.

9) Aiuta a prevenire il tumore

Gli uomini che si masturbano regolarmente aiutano la prostata a funzionare meglio, soprattutto con la stimolazione anale e, in questo modo, hanno meno probabilità di ammalarsi di tumore alla prostata.

Come masturbarsi: le basi

masturbarsi le basi

Dopo averti elencato tutti i benefici dell’autoerotismo, passiamo ad un po’ di pratica.

Che sia fatta con le mani o con l’ausilio di sex toys, la masturbazione è qualcosa di molto personale e si adatta alle preferenze di ogni singolo individuo.

Per riuscire però a regalarti un’esperienza assolutamente piacevole e soddisfacente ci sono dei passi da seguire, validi per entrambi i sessi, che aiutano a rendere i momenti di piacere solitari più intensi.

I consigli che sto per darti sono delle linee guida generali per aiutarti a sintonizzarti meglio con te stesso e procedere con calma:

Scegli il momento e il posto giusto

Per fare in modo che l’esperienza sia vissuta con la massima libertà, cerca il luogo e il momento adatto per masturbarti. Scegli un posto tranquillo, dove ti senti a tuo agio e un momento in cui sai che nessuno verrà a disturbarti.

Trova qualcosa che stimoli la tua fantasia

Fai crescere la tua eccitazione sintonizzandoti su una fantasia erotica. Potresti aiutarti guardando un film porno, leggere dei racconti erotici, entrare in una chat erotica oppure dar vita ad una tua personale fantasia sessuale. Scegli tutto ciò che stimola la tua eccitazione.

Non avere fretta

Ora che l’eccitazione sta crescendo, non avere fretta di concludere raggiungendo l’orgasmo. Prenditi del tempo, assapora la tua eccitazione. Avrai un orgasmo molto più intenso se ci arriverai con calma.

Lubrificati

Per procedere con facilità e stimolare le tue zone erogene senza procurarti delle fastidiose irritazioni, usa un buon lubrificante. Ti permetterà di raggiungere facilmente punti più in profondità, di usare sex toys senza provocare sfregamento con le parti intime.

banner

I sex toys aiutano

I giocattoli erotici possono essere dei fantastici alleati nei tuoi momenti di piacere solitario. Rendono le sensazioni più vivide e intense, permettono di raggiungere zone di difficile accesso per le mani. Sono ottimi infatti per la stimolazione anale e per una profonda penetrazione vaginale.

Cambia posizioni

Di solito si tende a masturbarsi frettolosamente e sempre nella stessa posizione. La cosa più bella del procurarsi piacere da soli è che si può fare tutto ciò che si vuole e nel modo che si preferisce. Prova a sperimentare nuove posizioni. Masturbati in piedi, a pancia sotto, prova tutte le posizioni che ti vengono in mente. Esplorerai nuovi modi di godere e renderai tutto più originale.

Come masturbarsi: per lei

masturbazione lei

Se sei arrivata fin qui vuol dire che hai voglia i scoprire più nello specifico quale tecniche usare per toccarti e stimolare il tuo clitoride. Dopo aver seguito i passi precedentemente elencati, andiamo sullo specifico e vediamo come masturbarsi al femminile.

Ecco come masturbarsi per le donne:

Inizia con delicatezza

Inizia accarezzandoti dolcemente. Fai scorrere le mani sul corpo, sulle gambe, sul seno, tocca il collo, le labbra. Poi posa la mano sul pube e scendi sulle grandi labbra fino ad arrivare vicino la vagina. Non c’è fretta, accarezzati fin quando lo vorrai.

Come toccare il clitoride

Questa parte è in grado di far provare orgasmi anche molto intensi. Toccalo con le dita delicatamente, soprattutto all’inizio, accarezzalo, massaggialo facendo poca pressione con le dita. Continua con delicatezza fin quando non sarai bagnata. Puoi accarezzarlo facendo scorrere le dita dall’alto verso il basso oppure con dei movimenti circolari. Un altro modo per toccare il clitoride è quello di tenerlo tra due dita (pollice ed indice, o pollice e medio) esercitando una leggera pressione. Scegli i movimenti che provocano più stimolazione.

Penetrazione

A questo punto puoi passare alla penetrazione. Bagna un dito con la saliva o con lubrificante e infilalo nella vagina. Il ditalino non può mancare durante la masturbazione. Inizia delicatamente con un dito per poi passare a due o tre se preferisci. Muovi la mano spingendo le dita all’interno e poi tirale fuori, simulando la penetrazione con il pene. A tratti usa il movimento circolatorio per farti più spazio e andare più in fondo.

Come masturbarsi con i sex toys

Per provare un piacere più intenso o vivere un’esperienza più simile ad un vero rapporto sessuale, puoi servirti dei sex toys. Un dildo ti darebbe la possibilità di raggiungere una penetrazione profonda. Proprio come farebbe un vero pene. Molte donne hanno dichiarato che masturbandosi con un vibratore sono riuscite a raggiungere l’orgasmo in pochi minuti. Inoltre, con tutti i giocattoli sessuali disponibili sul mercato, potrai provare qualcosa di nuovo e scoprire nuovi giochi da fare da sola.

Muovi il bacino

I movimenti del bacino potrebbero accompagnare quelli delle tue dita o del tuo sex toy. Mentre ti stai toccando, o mentre hai tra le gambe il tuo sex toy preferito, muovi il bacino avanti e indietro. Fallo come se stessi cavalcando. Questi movimenti, oltre a farti immaginare un vero rapporto sessuale, aiutano a stimolare ulteriormente il clitoride.

Stimolazione anale

Non dimenticarti di coccolare anche questa parte del corpo. Stimolare l’ano può rendere la tua eccitazione più prorompente. Prova ad accarezzarlo intorno con un dito. Puoi fermarti qui oppure procedere infilando la punta delicatamente, facendo sempre dei movimenti circolari con il dito. Spingilo fin dove ti piace.

Masturbazione insolita

Se vuoi provare qualcosa di diverso, e vuoi procurarti piacere senza il contatto diretto della vagina, ci sono altri modi che ti aiutano a venire.. Un modo per stimolare il clitoride è quello di strofinarlo su qualcosa di morbido, come un cuscino. Così è possibile eccitarsi anche con la biancheria addosso. Se invece hai voglia di coccolarti mentre fai un bel bagno rilassante, prendi il doccino, posizionalo in mezzo alle gambe e lascia che il getto dell’acqua ti stimoli fino all’orgasmo.

Continua fin quando ne avrai voglia. Puoi fermarti dopo il primo orgasmo oppure proseguire. Fai tutto ciò che vuoi finché non ti sentirai piacevolmente spossata e soddisfatta.

Come masturbarsi: per lui

masturbazione lui

Pensiamo adesso agli uomini, e vediamo le diverse tecniche per una masturbazione fatta bene, che non si limiti alla classica sega fatta di movimenti automatici e sempre uguali. Vediamo come masturbarsi dal punto di vista maschile.

Ecco come si masturba un uomo:

Come iniziare

Se hai seguito i miei precedenti consigli, avrai scelto un momento della giornata in cui prendertela comoda. Prima di prenderlo tra le mani, toccati quando ancora indossi la biancheria. Fai scorrere la mano su tutta la lunghezza del pene fino a farlo indurire completamente. Immagina che sia qualcun altro a farlo per aumentare l’eccitazione.

Come toccare il pene

Ora che hai raggiunto una piena erezione puoi passare a delle carezze un po’ più intense. Se non l’hai ancora fatto, tira fuori il pene dagli slip. Fai scorrere le dita su tutta la sua lunghezza, dall’alto verso il basso e viceversa. Con molta delicatezza “scappellalo”, fai uscire il glande, la parte nascosta da uno strato di pelle. Sempre con la punta delle dita, accarezza il glande e il frenulo, zone estremamente sensibili.

Concediti un massaggio

Non tutte le donne sanno come maneggiare un pisello, e molte non ci si concedono quanto vorresti. Ora che sei solo, puoi toccarti con la lentezza e l’intensità che preferisci. Prendi del lubrificante o dell’olio per massaggi, spargilo su tutta la lunghezza del pene e facendo una leggera pressione con le dita, massaggialo lentamente dall’alto verso il basso mentre con l’altra mano lo mantieni dalla base. Oltre ad essere molto piacevole, questo tipo di massaggio aiuta ad allungare il pene. Aumenta gradualmente il ritmo.

Non dimenticare i testicoli e perineo

Questa parte maschile viene spesso trascurata ingiustamente. I testicoli infatti, se stimolati nel giusto modo, possono rendere il piacere maschile molto più intenso. Mentre ti stai accarezzando, mentre stringi il pene in una mano, con l’altra scendi verso i testicoli. Accarezzali fin sotto, poi prendili in mano e palpali, strizzali delicatamente. Questo ti aiuterà a stimolare anche la parte del pene inferiore, quella che rimane nascosta. Poi con le dita, scendi sotto i testicoli fino a raggiungere il perineo e massaggialo con dei movimenti circolari. Renderà il tuo pisello ancora più duro.

Massaggio prostatico

La stimolazione della ghiandola prostatica permette il raggiungimento di un orgasmo molto, molto intenso. Ti basterà avere un po’ di lubrificante per provare un’esperienza straordinaria! Una volta unto a dovere, fai scivolare il dito nell’ano e piegalo ad uncino. In questo modo toccherai la prostata. Massaggiala come più ti piace. Se così dovesse risultare scomodo puoi servirti di appositi massaggiatori prostatici.

Per rendere il tuo orgasmo ancora più memorabile, un attimo prima di venire, contrai i muscoli pelvici al massimo, questo renderà il tuo schizzo ancora più corposo e ti darà un senso si svuotamento e soddisfazione assoluto.


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SU TELEGRAM>>>

X