banner

Come Farlo Durare di più a Letto

Condividi l'articolo

banner

Quando tra amiche si parla di problematiche sessuali si parla spesso di dimensioni del pene, di difficoltà di erezione, ma spesso non si tocca l’argomento più importante ovvero: la durata di un rapporto. E invece questo è forse il punto fondamentale quando si parla di rapporti sessuali soddisfacenti, quindi se concordi con me leggi questa piccola guida su come farlo durare di più a letto.

Quanto dovrebbe durare un rapporto

quanto dovrebbe durare un rapporto

Se io ti chiedessi quanto dura in media un rapporto sessuale non sapresti dirmelo, grazie al cielo. Perché andare a letto col cronometro credo sia la cosa più antisesso che una donna o un uomo possa fare. Però al posto nostro ci sono degli studiosi che invece hanno condotto delle ricerche approfondite sull’argomento e hanno concordato che la durata media di un rapporto sessuale va dai cinque agli otto minuti. “Eh, troppo poco porcamiseria”, lo so che stai pensando questo ora, ma come ho detto prima tu non vai certo a letto con l’orologio a misurare i minuti. Ma in fondo non è così importante stabilire quale debba essere la durata media ma…stabilire quale è la durata che serve a te per avere un orgasmo!

Non tutte le donne sono uguali e non tutte le coppie sono uguali. Magari ci sono uomini che neanche in mezz’ora riuscirebbero a risvegliare in te qualche sensazione godereccia e altri che già al primo tocco birbante saprebbero condurti alle soglie del piacere.

Qualunque sia la situazione, imparare come farlo durare di più a letto è sempre cosa buona e giusta, anche perché chi l’ha detto che dobbiamo limitarci ad avere solo un primo orgasmo? Con un rapporto sessuale più lungo potresti averne due, tre, ma anche sei o sette e non sto scherzando.

Perché lui viene troppo presto

Molti uomini soffrono di eiaculazione precoce purtroppo. Sul web è un argomento molto ricercato dal sesso maschile, ed è stato trattato anche da noi nella guida come ritardare l’eiaculazione precoce in modo naturale. Alcuni addirittura non riescono neanche a durare pochi secondi, altri ancora vengono ancora prima di passare alla penetrazione. Le cause possono essere sia fisiche che (soprattutto) psicologiche e non è sempre facile risolvere questa incresciosa situazione. Sostanzialmente l’eiaculazione precoce è tipica di una persona ansiosa, che porta il suo problema anche nella sessualità. Essere insoddisfatti di se stessi, essere depressi, avere paura del confronto con l’altro sesso, sono tutte cause che generano la famosa ansia da prestazione che si traduce in difficoltà di erezione e in eiaculatio precox, questo il nome latino.

A questo poi contribuiscono tutti i famosi “pensieri per la testa”, quindi difficoltà economiche, problemi familiari e sul lavoro, crisi di ogni tipo, che vanno a insidiare la prima regola del sesso maschile ben sintetizzata da un proverbio napoletano come “il cazzo non vuole pensieri”.

Però dobbiamo essere oneste: magari non è lui ad avere un problema di eiaculazione precoce, ma magari sei tu un po’ lenta ad accenderti. Questo non cambia le cose, a noi non interessa a chi dare le colpe ma solo trovare la risposta più efficace alla domanda su come farlo durare di più a letto.

I segreti per farlo durare di più a letto

i segreti per durare di più

I punti che sto per elencarti sono infallibili: se li seguirai a dovere sicuramente risolverai il suo problema di durata in poco tempo.

1. Rassicuralo

Se ricordi bene quanto ti ho appena detto avrai appreso che portare l’uomo a una condizione di calma e di serenità è sicuramente il più grande aiuto che puoi dare alla vostra vita sessuale. L’uomo quando viene a letto con te deve trovare pace, riparo, gioia. Non una competizione dove si sente giudicato, o una gara a superare i propri limiti. Se parte così la guerra è persa già da subito. Così continuerà a ripetere i propri errori, entrando in un loop dal quale difficilmente potrà uscire.

banner

2. Fate un gioco di resistenza

Se quindi lui viene prima di te non infierire ma continua a dirgli che fare sesso con lui è bello e gratificante. Digli che lui è il tuo stallone preferito e coccolalo pure invece di tenere il muso. Magari fagli capire con delicatezza che fare sesso con lui è talmente bello che se si concentra solo un po’ riuscirebbe a farti venire ancora di più. E che insieme potete fare questo piccolo gioco dove ci si allena a resistere per raggiungere traguardi sempre più lontani. Respirare in sincronia, distogliere la mente dal sesso, controllarsi, rallentare, ricominciare.

Queste sono le sequenze da ripetere ciclicamente quasi come se fosse una seduta di yoga. Vedrai che questo è un ottimo modo per esercitare un controllo maggiore sul proprio corpo e nel giro di poco tempo potrà migliorare tantissimo la vostra vita sessuale di coppia.

3. Le posizioni migliori

Ci sono posizioni che su un uomo hanno un’attrattiva erotica troppo potente, se lui soffre di eiaculazione precoce. Impara a capire quali sono quelle che lo fanno impazzire e tenta di usarle meno, se vuoi farlo durare a letto. Ad esempio la famosa pecorina è un richiamo irresistibile per un uomo che in quel momento sta cercando di controllarsi. Così come lo sono tutte quelle posizioni che offrono una visione troppo ampia ed eccitante del tuo corpo nudo.

Un buon metodo potrebbe essere quello di preferire la posizione dell’Amazzone, dove sei tu seduta sopra di lui a decidere il ritmo e l’inclinazione del rapporto. Facendo da “regista” puoi coordinare al meglio il vostro amplesso. Oltretutto in questa posizione hai la possibilità di approfittare di lui ancora per un minuto dal momento che comincia a venire. Quindi potresti raggiungere il risultato anche tu mentre la sua erezione ancora non si è smontata del tutto.

4. Meglio col preservativo

Se siete una coppia consolidata e non usate il profilattico, tieni conto che questo ha un bel potere ritardante sull’uomo perché limita la sensibilità, quindi potreste decidere di usarlo. Oltretutto ci sono modelli pensati apposta per ritardare l’orgasmo, che contengono delle sostanze leggermente anestetiche.

5. Niente parole porche

Anche le parole sporcaccione hanno un effetto dirompente su alcuni uomini, quindi evita di usarle durante la penetrazione se lui ha problemi di durata. Non dico che devi rimanere in silenzio come una suora, ma magari evitare di sussurragli all’orecchio “quanto lo sento duro il tuo cazzo oggi”. Sarebbe una mossa intelligente per calmare i suoi troppo bollenti spiriti.

6. Fatelo spesso

Fare sesso con frequenza maggiore aiuta a non raggiungere quei picchi di libido che si tramutano poi nell’urgenza di venire. Sono sicura che se lo fate tutti i giorni o una volta ogni due giorni, piano piano il suo problema di precocità tenderà a ridursi. E magari a scomparire per sempre.

7. Il trucco del pompino

Se il tuo lui è proprio uno speedy gonzales, il modo migliore per garantire anche a te la possibilità di avere un orgasmo è quello di giocare d’astuzia. In previsione di una bella serata piccante, fatti venire nel pomeriggio l’irrefrenabile voglia di fargli un bel pompino come piace a lui. Questo garantirà al vostro rapporto serale una durata sicuramente maggiore. Mi raccomando a non svelare il trucco altrimenti si sentirà usato e sospetterà di una tua insoddisfazione.

Rimedi naturali per farlo durare di più a letto

Conclusioni

Quella di come farlo durare di più è una domanda che molte coppie affrontano, non credere di essere sola. Per fortuna è una condizione che con la buona volontà si può alleviare. Solitamente man mano che una coppia si consolida il problema si riduce. Anche lui ovviamente dovrà fare la sua parte. Magari esercitandosi a controllare la respirazione o a pensare a qualcosa di poco eccitante durante il rapporto come ho detto prima. L’importante però è che si senta sempre compreso e apprezzato da te. Calmarlo e farlo sentire comunque amato e apprezzato è sempre il modo migliore per vincere le ansie sessuali di un uomo. Mentre creare un senso di frustrazione e di sconfitta è sempre il modo peggiore per risolvere le cose.


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SU TELEGRAM>>>

X