Come Dimenticare un Amante con Metodo Scientifico!

Condividi l'articolo

La fine di una storia d’amore tra amanti può provocare grandi dolori, ma prima o poi succede a tutti, ed è una sofferenza che se pur difficile da superare può farci evolvere. Lo capisco, tutti hanno dei buoni consigli da dare su come dimenticare un amante, ma il più delle volte sono banalità impossibili da mettere in pratica, tipo: «non ci pensare!», con valore scientifico inesistente e facili da applicare solo per chi non è emotivamente coinvolto.

Quindi, nel caso tu stia affrontando adesso la fine di una relazione con il tuo amante, da oggi hai una buona notizia, ti mostrerò il metodo scientifico per riprenderti da questo “lutto”.

Il più delle volte si agisce emotivamente facendo cazzate improduttive. Non è un caso che le reazioni più comuni sono quelle di assillare l’amante, o assumere sostanze di vario tipo, nella speranza di offuscare la mente e alleggerire il cuore. E, in attesa di essere emotivamente pronti a connetterci di nuovo con gli altri, non si riesce a sfuggire all’ossessione di controllare compulsivamente i social media del nostro ex amante.

Meglio avere un approccio diverso, scientifico, costruttivo e ricco di nuove opportunità smettendo di farsi del male da soli. La ricerca ha scoperto che queste crisi sono molto simili a quelle di astinenza da droga, per esempio. Se sei stanco di ingolfarti di Nutella mentre ascolti in loop la vostra canzone tra le lacrime devi convincerti del fatto che le storie, gli amanti, e gli amori finiscono ma ne iniziano di nuovi così come avviene all’interno di alcuni siti per amanti, dunque forse è il caso di lasciarsi andare alla lussuria e alla possibilità di vivere nuove relazioni.

CLICCA QUI: OTTIENI APPUNTAMENTI HOT SEGRETI

Come dimenticare l’amante con un click

Ora ti starai chiedendo: esiste un tasto nella mia testa che se premuto può farmi dimenticare il mio ex amante? La risposta è si! E si chiama consapevolezza del cambiamento. La fine di un rapporto implica il risveglio di un nuovo inizio, che per avvenire deve fare il suo percorso, spesso caratterizzato da un addio che darà vita ad una nuova rinascita, quindi incomincia a muoverti verso nuove conoscenze, il click sta nell’azione che puoi fare adesso, quindi premi quel tasto nella tua testa.

È molto probabile che tu abbia idealizzato fin troppo la persona con la quale amoreggiavi, sicuramente ci sono stati di mezzo anche i sentimenti, le emozioni, e ora non ce la fai più, la testa ti sta esplodendo, ricordi i momenti vissuti con quelli idealizzati, adesso basta, vuoi chiudere quell’interruttore di immagini del passato ma non ci riesci. Non ancora!!!

Allora devi cliccare quel tasto di azione che solo tu puoi premere, devi agire e creare nuovi ricordi, devi muoverti verso nuove esperienze, queste diverranno i tuoi nuovi pensieri. Per farlo dovrai avere il coraggio di conoscere nuove persone, uscire, e avere incontri passionali così come avviene nel sito di incontri extraconiugali di affairland, il portale che ti farà dimenticare l’amante una volta per tutte. Dopotutto il destino segue il suo corso, e allora, per dimenticare l’amante, perché non osare facendo nuove esperienze?

Magari potresti avere qualche incertezza a riguardo e vorresti avere la possibilità di migliorare la tua comunicazione in chat, a tal proposito eccoti la guida gratuita: dalla chat al sesso in 4 giorni.

Consigli pratici per dimenticare l’amante in modo scientifico

Come promesso, adesso è giunto il momento di mostrarti il metodo scientifico per fare il tuo balzo quantico per dimenticare il passato, ed incominciare a vivere nuovi amanti lasciandoti alle spalle quelle fisse mentali che ti rendono palloso, ripetitivo e anti sesso.

Ecco i 10 step per dimenticare un amante:

1. Allontanati drasticamente dal tuo ex amante

L’antropologa biologica Helen Fisher ha recentemente spiegato molto bene che quando una relazione finisce, il modo migliore è chiudere definitivamente. Se possibile, stanne lontano, eliminalo una volta per sempre. Scalare a piccole dosi non è una buona idea, in quanto provocherebbe uno stato di dipendenza, così come avviene per gli alcolizzati.

Liberati di tutti i bigliettini, le lettere e cose simili. Mettili in una scatola in soffitta o butta via tutto. Questo è facile. La parte difficile è resistere alla tentazione di mettersi in contatto. Non si supera una crisi di astinenza senza sofferenza, ma devi farlo. Non scrivere, non chiamare, non farti vedere dove potresti incontrare il tuo ex. Neanche un’ultima volta, neanche per poco. Non farlo e basta.

Ma non devi neanche evitare tutti gli altri. Anzi, esci con i vecchi amici. E tutte le volte che ne hai la possibilità e l’occasione, fatti abbracciare, così produrrai l’ossitocina che ti calmerà e ti farà sentire meglio.

Fai un po’ di ginnastica. L’esercizio fisico favorisce il rilascio di dopamina. Grazie a essa avrai più energia, ottimismo, concentrazione e motivazione. Inoltre aumenta le endorfine che sono un efficace rimedio naturale contro il dolore.

2. Attenua il tuo dolore fisico

Ti capita di sentire un soffocante dolore al petto quando ricordi com’era stare tra le sue braccia? Senti male dappertutto, un dolore fisico, ricordando la dolcezza di certi suoi sorrisi e carezze, che d’ora in poi non potrai più avere?

Fai attività fisica al mattino, cura il tuo corpo e preparati per fare nuove conoscenze sia online che off line, entra in uno stato mentale positivo, leggi almeno 30 minuti al giorno nuovi libri motivazionali (come migliorare il mio stato mentale, fisico finanziario), di PNL e sulla seduzione, vedrai che la tua mente e il corpo risponderanno in modo positivo. Ora è il momento di cambiare!

Se il dolore fisiologico dovuto alla sofferenza è insopportabile., devi sapere che un’aspirina può alleviare alcune delle manifestazioni fisiche del tuo dolore emotivo. Così come riportato dagli autori di uno studio pubblicato sul Journal of Neurology da parte di Neurosurgery & Psychiatry che hanno osservato i benefici antidepressivi dei farmaci antinfiammatori.

Il senso di rifiuto attiva il nostro sistema nervoso parasimpatico anche le conseguenze fisiologiche sono molto dolorose. Nello specifico, viene inviato un segnale attraverso il nervo vago dal nostro cervello al nostro cuore e allo stomaco. I muscoli del nostro sistema digerente si contraggono, ed è come se si fosse aperta una voragine nella parte più profonda del nostro stomaco. Le vie aeree si restringono, rendendo più difficile respirare, sentiamo che ci manca l’aria. Il battito ritmico del nostro cuore rallenta drasticamente e sembra, letteralmente, che si stia spezzando.

3. Rifletti sulla rottura, ma non farti ossessionare

Le persone che hanno appena subito una rottura non riescono a evitare di indirizzare qualsiasi conversazione sul loro ex. È un modo per cercare incessantemente di capire, esaminare, vagliare le ragioni del fallimento della loro relazione. Ma è anche un miserevole tentativo di sentirsi di nuovo vicino alla persona che manca così tanto, in ogni modo possibile.

Non è sbagliato passare un po’ di tempo a riflettere sulle ragioni della rottura, ma fai molta attenzione a non finire a sguazzare nel dolore e a farti risucchiare dall’ossessione.

Questo concetto è stato affrontato da una ricerca sulla rivista Social Psychological and Personality Science, secondo la quale «sebbene riflettere con calma su una rottura possa aiutare, rimuginarci sopra non lo fa».

Come fare per riflettere con la dovuta calma? I partecipanti alla ricerca che si sono ripresi più rapidamente, sono quelli a cui è stato chiesto di rispondere regolarmente a domande sulla fine della loro relazione, per nove settimane. Questo li ha aiutati a elaborare le cose meglio del gruppo che ha completato solo due questionari, uno a l’inizio e l’altro alla fine dello studio.

4. Riposati e fai allenamento

Come forse già avrai sperimentato personalmente, la fine di un rapporto può avere un effetto devastante sulle tue funzionalità fisiche. Improvvisamente, quello che era il tuo cibo ti fa meno gola di un pezzo di cartone. La possibilità di incontrare il tuo ex in una particolare occasione, ti tiene sveglio tutta la notte, impegnandoti con una serie infinita di fantasie emotive.

La scienza ha scoperto che le persone impegnate in relazioni a lungo termine tendono a regolare i ritmi biologici l’una dell’altra.

Ecco perché la fine della relazione può sconvolgere il tuo sistema fisiologico. Il sonno, l’appetito, la temperatura corporea e la frequenza cardiaca ne fanno le spese. Lo stress può addirittura compromettere il sistema immunitario ed esporre a un maggior rischio di contrarre malattie.

Poiché il tuo corpo soffre più del solito dei normali fastidi quotidiani, è importante prendersene cura. Mangia bene, dormi a sufficienza, fai esercizio spesso e cerca di ricavare il massimo rinforzo emotivo dalle persone che ti stanno vicino. Tutto questo aiuta a regolare la chimica del tuo cervello, che la rottura con il tuo amante ha seriamente messo in crisi.

5. Datti del tempo

Hai perso (o hai messo su) tre chili in due giorni, non dormi da cinque, e quando qualcuno ti dice così ti viene da ridergli in faccia?

Non è il massimo dell’originalità ed è fastidioso sentirselo dire quando la rottura è fresca e brucia, ma è vero. E sapere che dovrà andare meglio prima o poi, con matematica certezza, può aiutare a tirare avanti.

Quanto più tempo passa dalla fine del rapporto, tanto meno ti farà soffrire.

Questo perché più ti allontani da quel momento, progressivamente diminuisce l’attività cerebrale legata ai sentimenti di profondo attaccamento.

Se eviti di fare sciocchezze prima di allora, arriverà il giorno in cui l’idea della persona che oggi ti perseguita, sarà fuori dalla tua testa. Evita di fare cose stupide e avrai la sicurezza scientifica che tutto questo passerà. Garantito.

6. Guardati da fuori per capire meglio quello che ti sta succedendo

L’auto-distanziamento è un concetto studiato dai ricercatori della UC Berkeley e dell’Università del Michigan che consente alle persone di superare i conflitti emotivi come il rifiuto, riformulando l’esperienza in terza persona.

Nella ricerca sono stati presi in esame i ricordi dolorosi relativi alla fine di una relazione, da una prospettiva in prima o in terza persona. È emerso che quando pensiamo all’evento da una prospettiva in prima persona, riviviamo l’evento come se ci stesse accadendo di nuovo.

Questa prospettiva potrebbe aumentare le emozioni negative e la probabilità di farsi ossessionare da questi pensieri dolorosi. Quando invece ripensiamo a un evento da una prospettiva in terza persona, vediamo tutto svolgersi da lontano, come un osservatore distante.

Questo auto-distanziamento ha dato riscontro a vantaggi, effettivi e misurabili. Rispetto a chi rivive gli eventi in prima persona, sono stati registrati una minore reattività della pressione sanguigna (legate a malattie cardiovascolari), meno rabbia e in generale, meno influenze negative.

7. Recupera il senso di te stesso

Conosciamo tutti qualcuno che, in seguito a una rottura, si lancia in un cambiamento drastico della propria vita o del proprio stile di vita. Che si tratti di radersi a zero, o fare la tinta, farsi i piercing, cambiare paese o andare a un ritiro di meditazione silenzioso di tre mesi, è tutto sommato comprensibile.

Si è scoperto che questi metodi per affrontare la cosa possono essere più che semplici capricci, dettati dall’impulsività e il desiderio di evasione. Possono essere una risposta al reale bisogno di ridefinire il proprio sé. Un numero crescente di ricerche concorda nell’affermare che un chiaro senso di sé dopo una rottura è la chiave per capire come dimenticare un amante.

Ecco perché i partecipanti allo studio che sono stati impegnati a rispondere alle domande sulle loro rotture per nove settimane, le hanno superate meglio. È possibile che rispondere alle domande abbia ricordato e riaffermato il loro nuovo status di single. Ad ogni appuntamento, hanno elaborato ulteriori consapevolezze su questo status.

8. Non guardare cosa fa il tuo amante su Internet

Internet è ovunque. Al lavoro come a casa, a tua disposizione e letteralmente nelle tue mani, in quasi ogni momento della giornata. E non aspetta altro che essere usato, quando ti svegli angosciato e solo, nel cuore della notte, dopo aver sognato il tuo ex.

È lì, costantemente, con tutti i nuovi post e tweet del tuo ex, pronti per essere guardati. E sui quali proiettare cerebrotici significati e retroscena complessi.

Ma, non c’è storia, devi smetterla se vuoi veramente sapere come dimenticare un amante: gli esperti concordano.  Questa è un’abitudine terribile e fallimentare per affrontare la cosa. Così non farai altro che alimentare il fantasma di questa persona. Non riuscirai a farlo uscire dalla tua testa, aleggerà sinistro e deprimente nel tuo cuore e nella cronologia di ricerca, il che è davvero patetico.

Dal momento che “smettila” non è un granché come consiglio, meglio essere più specifici: bloccare la pagina e trovare un’abitudine sostitutiva (un po’ di ginnastica?), inventati un sistema di compensazione, di rinforzo positivo. Altrimenti semplicemente esci dai social media del tutto.

2 consigli pratici per lasciare il passato e incontrare il nuovo amante

Dato che hai deciso di guardare avanti ed iniziare una nuova esperienza amorosa chiudendo con il tuo amante, questi 2 semplici consigli potranno permetterti di incontrare una nuova persona, mettendo totalmente da parte i dispiaceri della tua relazione passata.

1. Agisci e trova un nuovo amante

Il detto chiodo schiaccia chiodo funziona, ma devi puntare sulla qualità, e se ciò che stai cercando è appunto un amante, devi trovare donne sposate che la danno, così come le donne devono trovare uomini sposati che la danno.

Così facendo otterresti libertà di poter vivere un’esperienza priva di vincoli, e svanirebbe la mancanza di quella sensazione di vuoto dovuta alla fine della tua relazione amorosa. Avrai così un rapporto senza stress, ricco di passione e sesso, una vera e propria relazione extraconiugale.

Se sei in grado di trovare il giusto equilibrio con l’amante, la donna sposata potrebbe essere la migliore soluzione, a meno che il tuo obiettivo non sia quello di creare una relazione ufficiale, duratura e alla luce del sole. In tal caso, forse dovresti approcciare con una donna/uomo single.

2. Cambia routine e cerca le novità

Questo è il momento di fare ciò che hai rimandato per troppo tempo, magari hai un desiderio sessuale nascosto, o vuoi partire per un viaggio per entrare in contatto con nuove realtà. Bene, adesso è giunto il momento di fare ciò che hai sempre desiderato fare, ed è proprio da questo momento che puoi iniziare. Prenota il tuo viaggio, fai nuove conoscenze anche in chat hot come (RIV o StripChat), osa con gli appuntamenti dal vivo.

In un viaggio, in un luogo nuovo fatto di nuove conoscenze ed esperienze troverai la persona giusta per quel momento e inevitabilmente con le nuove abitudini attrarrai nuova gente più vicine alla tua nuova personalità.

Conosci nuovi amanti virtuali in Chat

Conclusioni

È provato. Se vuoi dimenticare un amante, questo è quello che devi fare. Ciò non significa che il percorso sia uguale per tutti, ma di certo la tua volontà di cambiare potrà fare la differenza. Nessuno è indispensabile, e in questo mondo ci sono sempre nuove opportunità. Per poterle cavalcare è necessario capire che nessun essere umano è di nostra proprietà e l’amore deve cambiare, altrimenti la vita sarebbe troppo noiosa e statica.

Adesso vai, incomincia il tuo percorso di cambiamento.

CLICCA QUI: OTTIENI APPUNTAMENTI HOT SEGRETI


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

OTTIENI INCONTRI DI SESSO
ENTRA NEL CLUB>>>

X