banner

Come Andare in Pensione con il Lavoro di Cam Girl

Condividi l'articolo

banner

L’articolo sul lavoro della camgirl è uno dei più popolari sul sito: tante ragazze disinibite lo vedono come un modo facile per guadagnare, specie in un periodo complicato sul fronte del lavoro. La realtà è un po’ più complessa di così. Guadagnare tanto come camgirl richiede una buona dose di impegno, soprattutto per farsi pubblicità e crearsi un brand. C’è però un ulteriore problema cui tanti non pensano: la pensione. Si può, e come andare in pensione lavorando come camgirl? Di più: si può andare in pensione prima con il lavoro di camgirl?

La risposta è sì ad entrambe le domande.

Le cam girl possono pagare le tasse?

ragazza con i soldi intorno distesa in una vasca da bagno

Siamo abituati a pensare al lavoro della camgirl come a lavoro in nero, dato che non esiste una denominazione ufficiale. La cosa è più complessa di così, anche sorvolando sul difficile rapporto tra lavoratori del sesso e Stato.

Se lavori e guadagni, devi fare la dichiarazione dei redditi e pagare le tasse. Se non lo fai ed evadi più di 50.000 euro, rischi di scadere nel penale; vale anche per la prostituzione. Una cam girl in gamba può guadagnare più di a 3.000 euro al mese, quindi fa presto a superare il limite visto sopra e a finire dei guai se non è in regola.

Considerando tutto questo, le camgirl possono pagare le tasse? Le camgirl devono pagare le tasse. In che modo?

Come inquadrare il lavoro di camgirl

Finché si tratta di un lavoretto per arrotondare, le Prestazioni Occasionali vanno benissimo. L’importante è:

  • guadagnare meno di 5.000 euro in un anno;
  • lavorare saltuariamente, quindi in maniera non continuata.

Se però il tuo obiettivo è andare in pensione prima, è difficile che questa sia la soluzione per te. Se vuoi lavorare seriamente come camgirl, pagare le tasse e versare i contributi, devi aprire partita Iva. Non temere: sotto i 65.000 euro, puoi accedere a un regime agevolato e molto conveniente.

Non resta che decidere come inquadrarti dal punto di vista fiscale.

Non esiste un codice ATECO come camgirl, ma consolati: non esiste un codice ATECO per quasi nessuno dei lavori nati negli ultimi dieci anni. Sarà meglio chiedere consiglio a un commercialista, ma un buon codice potrebbe essere il 90.01.09, ovvero quello che riguarda modelli e altri performer. Sulle fatture non servirà indicare l’esatta natura dell’esibizione.

Come andare in pensione prima?

Come andare in pensione prima

Il lavoro di camgirl non conosce età: una persona in gamba, in grado di cavalcare i giusti trend, può lavorare perfino in tarda età. D’altra parte, è anche vero che difficilmente una camgirl lavora fino all’età minima per prendere la pensione di anzianità.

Una camgirl deve andare in pensione anticipata per forza di cose, il più delle volte. Ciò richiede una gestione attenta dei soldi, in modo da costruire una rendita solida che duri da quando ti ritiri fino alla vecchiaia. In che modo?

1. Fondo pensione: utile, ma non basta

Quando apri un fondo pensione, crei un piccolo salvadanaio nel quale versi un po’ di soldi ogni mese. Il salvadanaio è gestito da una società privata che gestisce questi risparmi e li tiene da parte per te. Una volta raggiunta l’età pensionabile, ti rilascia una certa cifra da sommare alla pensione di anzianità dell’INPS.

banner

I fondi pensione sono preziosi per le generazioni più giovani e precarie, ma non bastano per andare in pensione prima. Alcune realtà consentono di accedere a una rendita integrativa anticipata, ma lo si può fare solo a partire da 10 anni prima della pensione di anzianità. Considerando che oggi si va in pensione a 67 anni, il fondo potrebbe essere accessibile solo al compimento dei 57 anni.

In definitiva, un buon fondo pensione è utile ma non basta.

2. Polizza infortuni, in caso di emergenza

Puoi lavorare come camgirl da cellulare, senza particolari attrezzature. Purtroppo, hai comunque bisogno di una cosa: una buona salute. Se per qualsiasi motivo dovessi essere costretta a fermarti, questo sarebbe un grosso danno economico, specie se la camgirl è il tuo unico lavoro.

Per tamponare il problema, ti consiglio di sottoscrivere una polizza assicurativa che copra malattie prolungate e incidenti. È un pensiero poco gradevole, che però potrebbe rivelarsi prezioso in futuro.

3. Investimenti per una pensione anticipata

L’unico modo per andare davvero in pensione prima è investire parte dei guadagni, così da avere una rendita pronta per quando deciderai di ritirarti. Più guadagni, più investi, più possibilità avrai di andare in pensione relativamente giovane.

Gli investimenti possibili sono diversi, ma ricorda sempre di seguire tre regole

1. Inizia subito a risparmiare. L’errore più frequente tra cam girl e sex worker è quello di buttare via i soldi. Va bene concederti dei vizi e vivere bene, ma tieni a mente il tuo piano per il futuro.

2. Differenzia gli investimenti. Per quanto un investimento possa essere “sicuro”, qualche margine di rischio c’è sempre. Più differenzi i tuoi investimenti, meno probabilità avrai di bruciare tutti i tuoi risparmi.

3. Rivolgiti a un consulente professionista, a meno che tu stessa non sia preparata sul tema.

Una volta che tieni a mente queste tre cose, il resto dipende da te e dal periodo storico. Ad esempio, le cripto valute sono un mercato in crescita ma incerto, soggetto a continue fluttuazioni. Anche il mercato immobiliare conosce le sue fluttuazioni, ma sono meno marcate e più facili da prevedere. Combinando i due tipi di investimenti, uno più incerto e l’altro più stabile, dovresti ottenere una buona combinazione.

Come detto, però, chiedi sempre consiglio a un consulente prima di fare qualsiasi cosa.

Buon lavoro e, soprattutto, buon divertimento!


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ENTRA IN TELEGRAM SEX>>>

X